E' stato recuperato, grazie alla collaborazione di una cittadina braidese, un cane di piccola taglia che si era allontanato dall'abitazione del suo padrone e vagava nei giardini di piazza Roma. I fatti: erano da poco passate le 10 di lunedì 17 aprile quando l'attenzione di due agenti della Polizia Municipale braidese è stata attirata da una signora che, a spasso con il proprio cagnolino, era inseguita da un cane vagante. Gli agenti dopo essere riusciti a prendere al guinzaglio (gentilmente prestato dalla signora) il cane vagante, hanno richiesto l'intervento dell'accalappiacani. Il cane verrà ora riconsegnato al legittimo proprietario dopo che lo stesso avrà corrisposto le spese di recupero e detenzione. Al proprietario sarà anche comminata una sanzione per la mancata custodia. Sempre per rimanere in tema, è stata individuato nella stessa mattinata dagli stessi Agenti, un turista astigiano che, in visita alla tradizionale fiera di Pasquetta, non ha raccolto gli escrementi prodotti dal suo cane. Nell'occasione, gli agenti in pattuglia hanno notato in piazza Carlo Alberto un cane al guinzaglio che stava "facendo i propri bisogni". Il proprietario, visti gli agenti sembrava intenzionato a raccogliere gli escrementi, cosa non fatta dopo il loro passaggio. Il personale della Polizia municipale ha allora identificato e sanzionato il comportamento, con un'ammenda di 50 euro. (fonte: Comando Polizia municipale Bra)