E' il Castelmagno il formaggio piemontese a denominazione d'origine protetta preferito dai navigatori che frequentano il sito “Bra Notizie”, ospitato all'interno dello spazio web del Comune di Bra. Messo on line in occasione della quinta edizione di “Cheese – Le forme del latte”, la rassegna dedicata all'enogastronomia di qualità che si è svolta nei giorni scorsi, il sondaggio ha messo a raffronto i formaggi a denominazione d'origine protetta prodotti in Regione. Nel complesso, il 30,71% dei partecipanti ha espresso la propria preferenza per la Dop della Valle Grana, seguita a netta distanza dalla Gorgonzola (17,86%) e dalla Toma Piemontese (12,14%). Più distanziati la Robiola di Roccaverano ed il Bra duro (9,29%), che supera il “gemello” Bra tenero (5 per cento di consensi). I risultati del sondaggio sono pubblicati sul sito www.comune.bra.cn.it, che nei giorni di Cheese ha conosciuto un vero e proprio boom il giorno dell'inaugurazione, venerdì 16 settembre, con oltre novantamila contatti nell'arco delle ventiquattro ore. (rg)