Notizie Home

Rissa in piazza Roma ieri sera, giovedì 17 novembre 2005, intorno alle ore 19 tra una decina di extracomunitari di nazionalità marocchina. La lite è scaturita dal fatto che uno dei coinvolti, in evidente stato di ubriachezza, ha iniziato a brandire bottiglie rotte nei confronti di alcuni altri connazionali.

Questioni e pratiche relative alle case popolari di Bra potranno essere esposte direttamente in Municipio ad un funzionario dell'Atc di Cuneo. Mercoledì 30 novembre 2005 dalle ore 9:30 sarà presente, nella Sala della Resistenza, atrio di piazza Caduti per la Libertà, un addetto dell'agenzia territoriale per la casa nella Granda. Chi desiderasse incontrare l'incaricato dell'Atc può farlo dalle 9:30 alle 12:30. (rg)
Durante il servizio di vigilanza a piedi nel centro di Bra, due agenti del Comando di Polizia Municipale hanno notato un'auto in sosta irregolare in via Vittorio Emanuele II all'incrocio con l'isola pedonale di via Cavour, auto con un contrassegno di assicurazione non più valido. All'arrivo, il conducente M.F., ventenne braidese, tentava la fuga per evitare il sequestro andando a parcheggiare l'auto in via San Rocco. La cosa non è però sfuggita agli agenti che, dopo aver raggiunto il luogo in cui era stata parcheggiata la Fiat Cinquecento, hanno proceduto al sequestro e alla contestazione del relativo verbale.

Dall'inizio del nuovo anno scolastico 2005/2006, sono stati intensificati i controlli della Polizia Municipale di Bra all'entrata e all'uscita dalle scuole, allo scopo di migliorare il livello di sicurezza degli studenti. Particolarmente interessata da questo controllo è la scuola elementare "Edoardo Mosca" di via Montegrappa: qui i controlli sono volti a verificare il rispetto dell'ordinanza che vieta il transito a tutte le auto in via Montegrappa, ad esclusione dei residenti, il mattino dalle ore 7:55 alle 8:30 ed il pomeriggio dalle 16:10 alle 16:45.

Si è riunita nei giorni scorsi, presso il Centro anziani di via Montegrappa, la Consulta comunale per le Pari Opportunità di Bra. Ad aprire i lavori la presidente Beatrice Arlorio, che ha portato a conoscenza delle partecipanti alcune informazioni giunte dalla Regione Piemonte, prima di passare all'esame dell'ordine del giorno che al primo punto prevedeva la designazione di due persone che partecipassero ai lavori della Consulta provinciale Pari Opportunità. Rappresenteranno Bra, Giuliana Bersano e Caterina Fagnola.