Notizie Home

Bra avrà un piazzale della frazione Pollenzo dedicato al professor Edoardo Mosca, autorevole storico braidese scomparso nel 1992. La Giunta comunale della città della Zizzola ha approvato nei giorni scorsi una deliberazione per intitolare all'insigne studioso un piazzale-parcheggio di nuova realizzazione, confinante con la strada provinciale e via Amedeo Savoia, accogliendo la proposta del Comitato di frazione di dedicare un'area di Pollenzo ad Edoardo Mosca. Nella motivazione di sostegno alla deliberazione, Mosca viene definito “storico, archeologo e collezionista braidese, profondo conoscitore del sito archeologico di Pollenzo, autore di importanti pubblicazioni sulle origini dell’antica città di Pollentia, promotore e direttore di numerosi scavi archeologici nell’area pollentina”. Fra le innumerevoli opere di Edoardo Mosca, anche la traduzione degli antichi Statuti braidesi, raccolti in un volume pubblicato dall'Amministrazione comunale di Bra nel 1994 ed in seconda edizione nel 2002, ultima fatica dell'autore a compendio di tutta una vita dedicata con intelligenza e passione alle eccellenze storico-culturali della sua città. (va)
Torna alla normalità la viabilità a Bra nella zona di via San Giovanni Battista e via Parpera. Modificata con un'ordinanza firmata dal dirigente della Ripartizione Amministrativa comunale a causa delle opere di sistemazione della frana che hanno interessato l'intersezione tra via Serra e via Parpera, ad avvenuta ultimazione dei lavori si ritorna alla precedente regolamentazione del traffico. In via Parpera sarà consentita una circolazione a senso unico a salire per chi, da piazza Caduti Libertà vuole raggiungere via Craveri, mentre via Serra manterrà il senso unico in direzione piazza Caduti. In via San Giovanni Battista si potrà unicamente salire da piazza XX Settembre in direzione di via Serra. Al numero civico 2 di via San Giovanni Battista, che interseca nel centro storico la zona alta della Rocca, ha sede l'ufficio Tributi comunale. Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi al Comando della Polizia municipale al numero telefonico 0172.413744. (va)
Assente l'Amministrazione comunale di Bra alla riunione di lunedì scorso, 24 luglio 2006, organizzata dal Comitato per l'Ospedale unico presso il cantiere del nuovo ospedale Alba -Bra, ma non per propria volontà, bensì perchè non invitata, come sarebbe stato doveroso fare da parte del Comitato medesimo. Rammarico e disappunto, a Palazzo civico a Bra, per il mancato invito ai rappresentanti del Comune. Questo perchè il contributo della Città di Bra, così come quello di altri Enti interessati, è stato sin qui determinante nel lungo percorso politico-amministrativo che ha portato alla scelta di realizzare un unico nosocomio per il bacino di utenza di questo territorio. L'Amministrazione comunale della Città della Zizzola, dopo quanto accaduto, si riserva per il futuro di partecipare esclusivamente ad iniziative organizzate a livello istituzionale, vale a dire dalla Conferenza o dalla Rappresentanza dei sindaci del territorio dell'Asl, dalla stessa Asl 18 o dalla Regione Piemonte. (va)
Sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Alba due cittadini marocchini, un uomo ed una donna, che sono risultati gli autori di alcuni furti operati sul mercato di Bra a danno degli ambulanti. Il fatto risale a venerdì 19 maggio 2006, quando è stato vittima di un furto un ambulante di piazza Carlo Alberto che, accortosi di quanto accaduto, aveva raggiunto i due autori i quali però erano riusciti a divincolarsi lasciando a terra una borsa da donna. Gli agenti della Polizia Municipale braidese, iniziate subito dopo le indagini per risalire agli autori, recuperavano all'interno della borsa un telefono cellulare contenente più schede sim. Le indagini hanno permesso di risalire agli intestatari delle sim che, convocati al Comando di Polizia urbana di Bra, hanno fornito spiegazioni in merito alla presenza di tali schede. Alla fine delle indagini, durate circa due mesi, sono stati individuati i responsabili: si tratta di B.R., trentenne di origine marocchina residente a Bra e K.S., venticinquenne marocchina clandestina e domiciliata a Bra. A carico di K.S., dopo le operazioni di identificazione è stato rilasciato l'invito di presentarsi in Questura per provvedere alla regolarizzazione della propria posizione sul territorio nazionale. Entrambi sono stati denunciati alla Procura di Alba per furto.

Chiusura estiva per tre settimane, quest'anno, per lo Sportello del consumatore di Bra. Da lunedì 31 luglio a sabato 19 agosto 2006, l'ufficio al piano terreno di Palazzo municipale rimarrà chiuso al pubblico, tornando nuovamente a fornire le sue consulenze a partire da lunedì 21 agosto 2006, nelle consuete mattinate del lunedì, mercoledì e venerdì, in orario 9-12. Per maggiori informazioni è attivo il numero verde 800.574.576. Lo sportello, gestito dalle tre associazioni di consumatori che operano in città, Federconsumatori, Adiconsum e Movimento consumatori, si occupa di fornire una consulenza relativa a pubblicità ingannevoli e controversie con fornitori di servizi, siano essi di natura privata che pubblica.