Notizie Home

Anche un piccolo gesto può contribuire a raggiungere grandi risultati. La Rete dei Comuni solidali, l'associazione che raggruppa oltre cento Comuni lungo la Penisola, tra i quali Bra, allo scopo di raccogliere le esperienze di cooperazione internazionale attuate dagli enti locali nazionali, ha organizzato una “Lotteria della solidarietà” per finanziare le attività di sensibilizzazione e di intervento sui temi della cooperazione internazionale.

Nove diplomati disoccupati potranno trovare a Bra un'opportunità di impiego a tempo determinato in Municipio. Da lunedì 8 a giovedì 18 novembre 2004 sarà possibile presentare domanda al Centro per l'impiego di Bra (in via Vittorio Veneto 14B, dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 13) o di Alba (in via Acqui 15, dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 13 e, nei pomeriggi di martedì e giovedì, dalle 15 alle 16:30) per partecipare al “cantiere di lavoro”, che durerà centotrenta giorni (circa sei mesi) per trentacinque ore settimanali a partire dal prossimo dicembre.

E’ una specifica ordinanza della Ripartizione Amministrativa comunale che stabilisce per il centro storico di Bra, da martedì 2 novembre prossimo, le modalità di conferimento e di raccolta domiciliare del nuovo servizio di raccolta differenziata e dei rifiuti “porta a porta”.
Con questo provvedimento sono stabilite le nuove disposizioni sul divieto di mettere nei sacchi e nei cassonetti destinati ai rifiuti indifferenziati, da smaltire in discarica, materiali quali carta e cartone, plastica, vetro, pile esauste, farmaci e rifiuti ingombranti, nonché le modalità di raccolta e di conferimento relative alle diverse tipologie di rifiuto che dovranno essere conferite al sistema comunale di raccolta.

Quali sono le modalità per conciliare le esigenze della famiglia e del lavoro per le donne del nuovo millennio? A rispondere all'interrogativo saranno i rappresentanti del mondo dell'economia locale e delle forze sociali presenti sul territorio, che valuteranno le opportunità offerte dalla normativa anche alla luce delle più recenti disposizioni, sempre più orientate alla flessibilità come modello per conciliare le esigenze di domanda ed offerta di lavoro. Tutto ciò avverrà nel corso di un convegno, dal titolo “Donne e lavoro. Quale flessibilità concilia?”, in programma a Bra, nelle sale del Centro Polifunzionale Culturale “Giovanni Arpino” di largo Resistenza, sabato 13 novembre 2004 dalle ore 9:15 alle 13:30.

Un percorso di orientamento per la scelta della scuola superiore. E' quanto prevede il ciclo di incontri, denominato “Spaziorientamento”, organizzato dal Comune di Bra in collaborazione con la Provincia di Cuneo e il Distretto scolastico 64. Si tratta di un ciclo di sette serate, che si terranno tutte alle 20:30 nei locali del Centro Polifunzionale culturale “Giovanni Arpino” di largo Resistenza, dove saranno illustrate le diverse offerte formative presenti sotto la Zizzola.