Crowdfunding civico

Notizie Home

“Vorrei ringraziare gli operai ed i cuochi del Comune, oltre che gli allievi ed il personale dell'Istituto Professionale “Velso Mucci” di Bra, senza i quali il successo della manifestazione non sarebbe stato possibile”. Così l'assessore ai Lavori pubblici della Città di Bra, l'architetto Gianfranco Dallorto, nel salutare la partecipazione dell'Amministrazione comunale cittadina alla “Bagna cauda della solidarietà”, l'iniziativa che si è svolta sabato scorso in città e che ha permesso di raccogliere fondi da destinare ai più bisognosi.

Arriva in pubblicazione, con la possibilità da parte di tutti di prenderne visione, la variantina residenziale approvata il mese scorso dal Consiglio comunale di Bra. Si tratta di una serie di interventi che costituiscono la ventitreesima variante al piano regolatore cittadino, i cui atti saranno consultabili da lunedì 29 novembre 2004 sino a lunedì 13 dicembre compreso.

E' il direttore dell'Ufficio Turismo e Manifestazioni comunale, Giuseppe Manassero, il responsabile organizzativo del Civico Teatro Politeama di Bra. Lo ha deciso la Giunta comunale nel corso della sua ultima seduta, che ha individuato anche i criteri di concessione della struttura.

Proseguirà sino alle 19:30, in concomitanza con le giornate dedicate alla carne di razza piemontese, il mercato di mercoledì 8 dicembre 2004 a Bra. Anziché nella sola mattina, i banchi saranno presenti sul rialzo di piazza Carlo Alberto durante l'intera giornata che conclude gli eventi organizzati al Mercato coperto dall'Ascom e dall'Amministrazione comunale.

Anche Bra ha ottenuto a Monta d'Alba il pannello delle “Strade del miele”. Consegnato all'assessore al turismo Michelino Davico dal vice presidente della Provincia di Cuneo, Emilio Lombardi, nell'ambito della cerimonia che si è tenuta lo scorso 21 novembre nella cittadina roerina celebrare la nascita del circuito degli undici Comuni che aderiscono all'iniziativa. Una volta installati, i pannelli creeranno un circuito che, partendo proprio dalla città della Zizzola e percorrendo la dorsale delle Rocche del Roero, che si chiude a Cisterna d'Asti.