Notizie Home

Un funzionario dell'Atc, l'agenzia territoriale per la casa, sarà a disposizione del pubblico in Municipio a Bra mercoledì 12 gennaio 2005.
Negli uffici dell'Amministrazione civica sarà così possibile confrontarsi, tra le 9 e le 13, per tutte le problematiche inerenti gli alloggi di edilizia pubblica direttamente con un responsabile della sede cuneese dell'Agenzia. (rg)
Seguendo le indicazione fornitegli dai gruppi politici rappresentati nel Consiglio comunale, il Sindaco di Bra, Camillo Scimone, ha nominato nei giorni scorsi i componenti delle cinque commissioni comunali permanenti.
Di seguito i nomi dei membri effettivi degli organismi con, tra parentesi, il gruppo di indicazione.

Consiglio comunale mercoledì 29 dicembre 2004 a Bra. Il presidente Gian Massimo Vuerich ha convocato l'assemblea alle 17:30 per discutere un ordine del giorno che si esaurirà in soli tre punti.
Tra questi, oltre alle interrogazioni rivolte dai consiglieri alla Giunta Scimone, il punto centrale dell'ordine del giorno prevede la discussione della forma di gestione del Teatro Politeama “Boglione”, inaugurato nel maggio scorso e che proprio nella stessa sera di mercoledì 29 celebrerà la sua serata ufficiale di apertura della stagione.

Tanti gli interventi degli agenti della Polizia Municipale braidese all'inizio di dicembre. Ecco alcuni tra gli interventi più significativi.
Nel tardo pomeriggio di sabato 04 dicembre è avvenuto un sinistro stradale in viale Risorgimento poco dopo l'intersezione con via G.B. Gandino, tra un Fiat Doblò condotto da P.C. ed uno scooter Yamaha condotto da B.R..Illesi fortunatamente i conducenti dei due veicoli mentre il passeggero del Doblò è dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso di Bra:Sul posto è intervenuta una pattuglia della Polizia Municipale di Bra per compiere i rilievi del caso.

Presso gli uffici demografici della Città di Bra, in via Barbacana 6, è possibile sottoscrivere la proposta di legge di iniziativa popolare per l'emanazione del testo unico delle “disposizioni per la tutela sociale dei lavoratori contro infortuni e malattie professionali”.
Il testo proposto, in un solo articolo, si propone di delegare il Governo per il riordino della normativa in tema di tutela dei rischi da lavoro, con l'obiettivo dell'emanazione del testo unico entro dodici mesi dall'entrata in vigore del provvedimento. (rg)