Notizie Home

Si presenta giovedì 30 novembre 2017, nell’ambito di una conferenza stampa in programma alle 17.30 nella sala consiliare “Achille Carando” del Comune di Bra (piazza Caduti per la Libertà, 14), l’innovativo “Progetto Display”, volto al contrasto delle dipendenze dalle nuove tecnologie, con particolare riferimento a bambini e adolescenti.

 

Il superamento del limite giornaliero di Pm10 per quattro giorni consecutivi rilevato dalla centralina Arpa di Asti – riferimento territoriale anche per le aree di Bra e Alba - ha fatto scattare il semaforo arancione sotto la Zizzola. Come previsto dal nuovo protocollo antismog adottato dalla Regione Piemonte, recepito anche dal Comune di Bra con l’ordinanza n. 369 del 6 novembre scorso, da venerdì 24 novembre scatterà quindi il blocco del traffico nel centro città (Ztl ambientale) per i veicoli diesel adibiti al trasporto di persone con omologazioni fino all’Euro 4 dalle 8.30 alle 18.30 e dalle 08.30 alle 12.30 per i veicoli diesel adibiti al trasporto merci con omologazioni fino all’Euro 3. Non si potrà sostare con il motore acceso né spandere liquami zootecnici o effettuare qualsiasi tipo di combustione all’aperto. No all’uso di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa con prestazioni energetiche ed emissive inferiori alla classe 3 stelle, mentre nelle case e nei negozi si dovrà abbassare la temperatura a 19°.

Causa previsioni meteo avverse, sarà rinviato a sabato 16 dicembre 2017 alle ore 15,30, l'incontro al Museo Craveri con Maurizio Zampellon , scrittore, giardiniere, vivaista e fotografo appassionato di verde e natura, che presenterà il suo ultimo libro "Vento alto" edito recentemente da “Officina naturalis”.

Proseguono gli appuntamenti pomeridiani nella biblioteca civica “Giovanni Arpino” con il progetto “Nati per leggere” e le letture animate dedicate ai più piccoli, dai 3 ai 6 anni.

 

Un altro veicolo circolante con assicurazione falsa è stato scoperto a Bra dagli Agenti della Polizia municipale: nella serata di ieri, durante un posto di controllo sulla circolazione stradale, una pattuglia ha fermato un autocarro Renault segnalato dal Targa System come privo di copertura assicurativa da oltre 4 mesi. Il conducente all'atto del controllo ha esibito certificazione assicurativa valida sino a febbraio 2018, risultata poi -da successivi controlli- falsa. Gli agenti hanno immediatamente posto sotto sequestro il veicolo ed emesso la pesante sanzione. La documentazione assicurativa contraffatta è stata posta sotto sequestro amministrativo; la Compagnia assicurativa potrà ora agire civilmente nei confronti del proprietario del mezzo dinnanzi al Tribunale Civile. (Polizia Municipale)