Notizie Home

Sono aperte dalle ore 8 del 7 gennaio alle ore 20 del 31 gennaio 2019 le iscrizioni on line per il prossimo anno scolastico 2019/2020 per le scuole, primarie e secondarie di primo grado statali nel Comune di Bra presso gli Istituti comprensivi Bra 1 e Bra 2, mentre per le scuole dell'infanzia le iscrizioni sono raccolte in forma cartacea dal 14 al 19 gennaio. Anche quest’anno, per conoscere da vicino gli spazi, le attività, i programmi, l’offerta didattica e formativa per i bambini e i ragazzi in città è organizzata la giornata di “Scuole aperte”: sabato 12 gennaio 2019, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 tutte le sedi delle scuole dell’infanzia, primarie e medie del territorio saranno aperte ai visitatori, ai futuri alunni e ai loro genitori. Per l’Istituto comprensivo Bra 1, sono visitabili le scuole dell’infanzia “S. Andrea – Centro Storico” (via Valfrè), ”C. Collodi” (piazza Valfrè), “G. Lagorio” (via Cacciatori delle Alpi), le primarie Edoardo Mosca – Tempo pieno (via Montegrappa) e Rita Levi Montalcini (via Vittorio Emanuele-Via Marconi) e la media “Piumati” di via Barbacana. La segreteria di riferimento è in via Vittorio Emanuele 200. Per l’Istituto comprensivo Bra 2, sono aperte le scuole dell’infanzia Montecatini (via Piumati), “G. Rodari” (via Ospedale), “C. Lubich” (frazione Bandito) e “Regina Margherita di Savoia” (frazione Pollenzo); le scuole primarie “Don Milani” di via Europa, “F. Gioetti” di Madonna Fiori, “A. Jona” di Bandito, “Martiri della Resistenza” di San Michele, Frazione Riva e “Principessa Mafalda di Savoia” di Pollenzo e la media “Dalla Chiesa” di via Edoardo Brizio. La segreteria di riferimento è in via Europa, 15. Maggiori informazioni su orari, servizi e sui requisiti di ammissione sono disponibili sui siti delle scuole Bra 1 www.istitutocomprensivobra1.edu.it e Bra 2 www.istitutocomprensivobra2.edu.it.

Per le scuole dell’infanzia, le iscrizioni si raccoglieranno in forma cartacea nelle segreterie dal 14 al 19 gennaio 2019, dalle 8,30 alle 13,30. Le iscrizioni alla scuola primaria e secondaria di primo grado, invece, sono esclusivamente on line sul sito del Miur (www.iscrizioni.istruzione.it), in forma autonoma e previa registrazione o utilizzo dell’identità digitale Spid. Le segreterie forniscono consulenza per le iscrizioni on line dal 14 al 19 gennaio. Gli elenchi degli alunni ammessi saranno pubblicati sui siti e all’Albo cartaceo delle rispettive Direzioni, entro il 31 marzo 2019. Il manifesto con tute le informazioni sulle iscrizioni è pubblicato sul sito www.comune.bra.cn.it nella sezione Servizi Scolastici. Per informazioni specifiche è possibile contattare le direzioni didattiche allo 0172 412438; mail cnic86400t@istruzione.it – Bra 1 e 0172 413375; mail cnic863002@istruzione.it – Bra 2. (ea)

Info: Città di Bra – Ufficio Scuola


tel. 0172.438336 – scuola@comune.bra.cn.it

Una raccolta fondi per donare una statua di Celestino Fumagalli al Museo civico di storia, archeologia e arte di Palazzo Traversa. L’iniziativa è stata lanciata da Giampiero Ciancia, collezionista braidese di antichità e cartoline, che ha “scovato” il manufatto presso un antiquario dell’Astigiano.

Sette buone notizie per la città, con le quali salutare il 2018 e volgere con fiducia lo sguardo al nuovo anno in arrivo: sono state presentate ieri sera, giovedì 27 dicembre 2018, a Palazzo Municipale, nell’ambito della conferenza stampa di fine anno della Giunta comunale braidese. Il Sindaco Bruna Sibille e i suoi assessori hanno tracciato una sintesi di progetti, scelte, opere di prossima realizzazione e dati relativi a vari aspetti della vita cittadina.

Si è scontrato con una Toyota Aygo in via Velso Mucci, a Bra, e, invece di procedere alla compilazione della constatazione amichevole, dopo aver verificato i danni si è allontanato. Sul posto è giunta una pattuglia di pronto intervento della Polizia Municipale, contattata dal conducente della Toyota, per accertare i fatti.

Festeggiamenti e divertimento, ma nel rispetto della sicurezza urbana, dell’incolumità pubblica e della protezione degli animali. Questi i principi alla base dell’ordinanza che, anche quest’anno, vieta a Bra l’accensione e il lancio di botti, fuochi d’artificio, petardi e, più in generale, materiali pirotecnici e simili su tutto il territorio comunale.