Notizie Home

Lavorare all’estero: se ne parla martedì 23 maggio 2017 alle 15,30 in un incontro formativo organizzato nella sala consiliare del palazzo comunale di piazza Caduti per la libertà. Quali sono le competenze e i requisiti richiesti da chi offre lavoro fuori dai confini nazionali? Quali sono i servizi e i progetti rivolti a chi è interessato a lavorare in un paese straniero? Dove e possibile rivolgersi per avere informazioni utili? A queste e a tante altre domande risponderanno i relatori presenti alla conferenza “Lavorare all’estero” organizzata dall’Ufficio Informagiovani del Comune di Bra. Prenderanno parola Mario Bella, del servizio Eures - Provincia di Cuneo che presenterà il Portale europeo della mobilità professionale, e Mara Costanzo della cooperativa Orso, che presenterà il progetto Vale dedicato a tirocini in paesi dell’Unione Europea. L’incontro è aperto a tutti i cittadini interessati, è gradita conferma di partecipazione allo 0172 412283 o via mail a informagiovani@comune.bra.cn.it 


Info: Città di Bra – Informagiovani
Tel. 0172.412283 – informagiovani@comune.bra.cn.it

Da domani, mercoledì 17 maggio 2017, nuovi posteggi disponibili a Bra. E’ infatti stato completato il parcheggio sul ponte di via Isonzo, con 30 nuovi spazi per la sosta, che si vanno ad aggiungere a quelli già disponibili lungo la bretellina di via Vittorio Veneto.

La città di Bra raccontata nelle parole di Giovanni Arpino rivive per due giorni attraverso le passeggiate letterarie in programma sabato 27 e domenica 28 maggio 2017. L’appuntamento, che rientra nel calendario “Un anno con Giovanni Aprino” dedicato ai novant’anni dalla nascita e trenta dalla morte dello scrittore, propone un itinerario letterario guidato attraverso il centro storico della città. Ad ogni tappa, saranno lette pagine tratte dai romanzi di Arpino che descrivono e raccontano i luoghi visitati. Esperti di letteratura e di territorio offriranno ai partecipanti numerosi spunti per conoscere meglio l’autore, le opere e il legame con la città, dove Arpino trascorse gli anni della formazione e dove tutt’oggi vivono la vedova Catterina e il figlio Tommaso.
Si parte, sia sabato che domenica, alle 15, dalla biblioteca civica (via Guala, 45), recentemente intitolata alla memoria dello scrittore e giornalista, per proseguire verso via Umberto ad incontrare il quartiere delle caserme. Poi si ritorna verso il centro lungo via Cavour, salotto della città, tra i caffè e il passeggio descritti a più riprese in “Regina di cuoi” o “Gli anni del giudizio”. Si prosegue allora verso la parte alta di Bra, lungo via Monte di Pietà, per raggiungere poi La Zizzola e scoprire il museo “Casa dei braidesi” che dedica anche una sezione multimediale allo stesso Arpino. La partecipazione alle passeggiate è libera, ma è consigliata la prenotazione allo 0172 413049 o via mail a biblioteca@comune.bra.cn.it. Il percorso dura circa due ore e a conclusione sarà offerto un rinfresco a cura di Libero Mondo. 

Info: Città di Bra – Biblioteca civica
tel. 0172.413049 – biblioteca@comune.bra.cn.it

Attenta analisi della spesa, mantenimento dei servizi, nessun aumento delle imposte locali: questi alcuni dei tratti salienti del rendiconto 2016 del Comune di Bra, approvato ieri sera (lunedì 15 maggio 2017) dal consiglio comunale. Un bilancio consuntivo che registra un avanzo di poco più di 3 milioni di euro, caratterizzato da importanti uscite finanziare per investimenti che non intaccano però gli equilibri, dallo stop ai tagli, dall’impegno nella vicenda GEC e dalla messa a bilancio totale della gestione del teatro Politeama. “Un consuntivo coerente con la realtà cittadina e con gli impegni presi – ha spiegato l’assessore al Bilancio Giovanni Fogliato -. Non solo un elenco di numeri, ma un vero e proprio sguardo verso il futuro, che non può prescindere da quelli che per la nostra Amministrazione sono punti fermi: la costante attenzione al confronto e alle relazioni umane, la credibilità, la capacità di cogliere le opportunità e un forte senso di responsabilità”.

Anche a Bra scadono il 16 giugno 2017 gli acconti dell’Imu e della Tasi (con saldo al 16 dicembre). Sul sito web del Comune di Bra, all’indirizzo www.comune.bra.cn.it, sono presenti indicazioni, aliquote, regolamenti e soprattutto i calcolatori automatici per poter definire l’importo da versare, con la possibilità anche di compilare e stampare il modello F24 necessario per effettuare il pagamento. Nesuna variazione rispetto all’anno precedente e, anche per il 2017, entrambe le imposte non si applicano alle abitazioni principali (escluse le abitazioni di lusso delle categorie catastali A1, A8 e A9).