Crowdfunding civico

Notizie Home

Intervento della Polizia Municipale e dei Vigili del Fuoco per un auto in fiamme alla cima di strada Orti nella mattinata di venerdì 29 giugno 2018. Erano da poco passate le 9 quando il conducente di una Fiat Stilo che circolava sulla bretellina est di Bra, notava delle fiamme uscire dal vano motore della propria auto.

Un agente della Polizia Municipale di Bra in Mountain Bike e libero dal servizio, ha raggiunto e bloccato l’altra sera, anche grazie all'aiuto di due cittadini, un giovane che aveva appena scippato il portafogli ad una settantenne braidese.

Prosegue la rassegna itinerante “Periferia cuore della città” che, tutte le settimane fino a fine agosto, porta il cinema d’autore in quartieri e frazioni di Bra. Giovedì 5 luglio si ride con “Come un gatto in tangenziale” di Riccardo Milani, in programma in piazza Spreitenbach, nel quartiere Fey.

Da lunedì 2 luglio 2018 e per circa 30 giorni, via Piave resterà chiusa al transito in concomitanza con il cantiere avviato per la sostituzione della rete fognaria e per la posa dei tubi del teleriscaldamento. Il 2 luglio inizieranno i lavori che Tecnoedil eseguirà sulle condotte fognarie e in parallelo sarà avviato l’intervento di prolungamento della rete del teleriscaldamento previsto nel cronoprogramma per il 2018. L’accesso alla via, compatibilmente con l’andamento del cantiere, sarà garantito ai residenti. Adeguata segnaletica stradale verrà posizionata anche in via Vittorio Emanuele II per evidenziare il divieto di svolta in via Piave. (ea)


Info: Città di Bra – Lavori Pubblici
tel. 0172.438346 – lavoripubblici@comune.bra.cn.it

Il Comune di Bra ha un nuovo regolamento edilizio. L’approvazione, con 13 voti a favore e 2 astensioni, è avvenuta ieri sera – mercoledì 27 giugno 2018 – nel corso della seduta di Consiglio comunale, in attuazione alla norma stabilita dall’intesa Stato-Regioni, che prevedeva l’adeguamento entro il 3 luglio 2018. “Abbiamo valutato di non avvalerci della proroga proposta dalla Regione Piemonte, che spostava di 150 giorni la scadenza, per evitare sia di incorrere in possibili contenziosi che di dover applicare il regolamento regionale unico al nostro Comune, che da tempo ha un suo testo di riferimento” ha spiegato il Sindaco Bruna Sibille, ringraziando i tecnici, la commissione Urbanistica e lo Studio Mellano per il lavoro svolto. Una decisione, questa, condivisa dall’assemblea, che ha sottolineato la “fattiva collaborazione nel produrre, seppur in tempi stretti, un’analisi approfondita”. Il testo approvato dal Consiglio non preclude la possibilità di apportare eventuali successive modifiche: come richiesto dalla minoranza, il Sindaco ha dato la disponibilità a valutare, in sede di commissione preposta, questioni e proposte avanzate dai consiglieri.