Notizie Home

Dal 2 novembre, in coincidenza con la partenza del nuovo sistema di raccolta rifiuti della Città di Bra, cambiano anche le modalità per la pulizia meccanizzata nelle strade del centro. Seppure un cambiamento radicale si vedrà solo nel mese di gennaio, quando, settimanalmente ed in orari prestabiliti, saranno sistemati dei divieti di sosta durante il giorno per permettere alle spazzatrici automatiche di svolgere in maniera più accurata il loro lavoro, già a partire dal mese di novembre lo spazzamento meccanizzato avverrà nelle ore notturne, senza divieti.

Dal 7 novembre partirà la campagna comunicativa e informativa per il quartiere Bescurone di Bra sulla raccolta differenziata e dei rifiuti porta a porta voluta dal Comune in collaborazione con la Sea (Soluzioni Ecologiche Ambientali) e Bra Servizi, con l'obiettivo di raggiungere il 35% di raccolta differenziata. La campagna di informazione “Per separare non è mai troppo tardi” è stata preannunciata ai cittadini nel mese di ottobre con l’affissione di manifesti, paline stradali, totem e striscioni che annuncia a tutta la popolazione che cambierà il servizio di raccolta differenziata.

E’ convocato giovedì 28 ottobre 2004 alle ore 18,00, nella sala conferenze del Centro polifunzionale culturale “Giovanni Arpino”, il Consiglio comunale di Bra.
All'ordine del giorno alcune deliberazioni in materia di urbanistica e di bilancio comunale, oltre che l’adozione del “Libro Bianco della Commissione Europea - Un nuovo impulso per la gioventù europea” promulgato dalla Commissione Europea in materia di politiche giovanili.

E' stata una bella serata di festa il concerto tenuto sabato scorso, 23 ottobre 2004, dagli allievi del Civico Istituto Musicale “Adolfo Gandino” di Bra che hanno conseguito il diploma nell'ultimo anno scolastico presso i Conservatori statali.
In una serata dominata dal repertorio classico e che si è svolta nella suggestiva cornice del Coro di Santa Chiara, a fare la parte del leone è stata la pianista Eva Carazzolo, arrivata alla fine degli studi dopo la preparazione svolta al “Gandino” con Antonella Bonardi.
In quello che doveva essere idealmente il saggio di inizio anno scolastico per l'istituto musicale braidese, la giovane pianista ha dato prova di virtuosismo e tecnica, con due brani impegnativi che hanno aperto e chiuso il concerto.

Parte sabato 6 novembre, con un'eccezionale lezione aperta al pubblico, il corso di improvvisazione jazz organizzato nell'ambito delle attività del Civico Istituto Musicale “Adolfo Gandino” di Bra.
Alle ore 15, nell'Auditorium dell'istituto in via Parpera 6, il professor Giuseppe Bima illustrerà, in un momento destinato a diventare un vero e proprio happening narrato, i segreti e le tecniche per improvvisare a ritmo di jazz, forte anche di un'esperienza pluriennale che lo ha portato ad accompagnare al pianoforte Joy Sen e Christine Oppedisan oltre che ad aver collaborato nella stesura e nella registrazione di numeri lavori per accompagnare documentari o lavori di carattere commerciale. L'ingresso è gratuito.
Dopo questa prima lezione, il corso partirà regolarmente per tutti gli iscritti nel mese di novembre. (rg)