Crowdfunding civico

Notizie Home

In esclusiva europea, giovedì 22 novembre arriva a Bra - alle 10.30 al Teatro Politeama Boglione - il musical "Heathers". Lo spettacolo - rivolto alle scuole e alla cittadinanza, organizzato nella sua versione italiana dalle accademie “Professione Spettacolo” e “Accademia Platafisica” con il patrocinio del Comune di Bra - pone l'attenzione su tematiche sociali sensibili, come bullismo, omofobia e adolescenza a rischio, con pensosa leggerezza e in chiave esorcizzante.

Sono stati appesi nel corridoio centrale della Scuola Media “Dalla Chiesa” i ritratti delle 21 “Madri costituenti” realizzati dagli alunni della IIID coordinati dalla professoressa Marina Isu, docente, consigliere comunale e referente della Scuola di Pace “Toni Lucci” di Bra. 


“C’è un concetto più antico di responsabilità, intesa come imputabilità che oggi non basta più. Non soltanto sono responsabile per quel che faccio e se dalle mie azioni derivano conseguenze negative, ne rispondo, ma si sta affermando un'idea di responsabilità come ‘prendersi cura’: rispondo di quel che non faccio e se sono in una situazione in cui potrei fare qualcosa per il bene comune, ma non lo faccio, ne sono responsabile”. E’ uno dei numerosi spunti di riflessione che l’economista Stefano Zamagni, insieme agli alti relatori, ha “regalato” alla platea del convegno “Chi sono i veri protagonisti di una comunità civile e responsabile?”, svoltosi sabato 10 novembre 2018 all’auditorium della Fondazione Crb a Bra. Sui temi della promozione della cultura del welfare locale come base della coesione sociale e dello sviluppo del territorio sono intervenuti anche Pierluigi Dovis, presidente della Caritas diocesana di Torino, l’assessore regionale alle Politiche Sociali Augusto Ferrari, l’assessore comunale Gianni Fogliato e Michele Gagliardo del Gruppo Abele. L’evento è stato la “seconda tappa” del percorso “Ben-fare, Ben-essere di una comunità” iniziato nel 2017. (ea)

Info: Città di Bra – Servizi alla persona
tel. 0172.438234 – servizi.persona@comune.bra.cn.it

Dal Sol Levante alla Zizzola, per conoscere il territorio, instaurare rapporti commerciali e muovere i primi passi verso una possibile “amicizia” internazionale. Ieri, martedì 13 novembre 2018, una delegazione proveniente dalla città di Kawaba ha fatto visita in Comune a Bra, accompagnata dall’affinatore Fiorenzo Giolito, che per primo ha stretto i contatti con i delegati giapponesi relativamente a una collaborazione in ambito caseario. Insieme a due imprenditori del settore, è giunto a Bra anche il sindaco Kyotaro Toyama, che amministra la cittadina pedemontana di Kawaba, situata nella prefettura di Gunma.

“Fragilità, diritti, progetto di vita e strumenti giuridici di protezione” è il titolo del convegno in programma il 24 novembre 2018, dalle 9 alle 13, all’auditorium della Cassa di Risparmio di Bra. Interverrà Paolo Cendon, docente di Istituzioni di diritto privato dell’Università di Trieste con una relazione dal titolo “I diritti dei più fragili”. Dopo il saluto delle autorità, la dottoressa Luigina Bima, presidente de “La Cordata” porterà il suo contributo introducendo la relazione di Cendon. A seguire, l’avvocato Maria Rita Mottola presenta il progetto “Diritti in movimento”.