Notizie Home

Il viaggio di Ulisse, in una versione inedita e originale, tra suggestioni musicali e letterarie che attraversano il tempo, immortali. Il Politeama Boglione di Bra offre un evento fuori abbonamento che porta in città, ancora una volta, un Premio Oscar. Se l’anno scorso era toccato a Toni Servillo chiudere la stagione teatrale del Boglione, quest’anno l’ospite d’onore sarà il compositore Nicola Piovani che nel 1999 conquistò la statuetta più prestigiosa di Hollywood per la colonna sonora de “La vita è bella” di Roberto Benigni. E poi una pioggia di riconoscimenti internazionali (tra cui quelli per le note de “La Stanza del figlio” di Nanni Moretti) e in ultimo il Premio alla carriera al Film Festival di Madrid.

Lunedì 27 marzo 2017, alle 21, il sipario si alza sui “Viaggi di Ulisse” concerto mitologico per strumenti e voci registrate scritto e diretto dal maestro Piovani. Da Omero a James Joyce, da Torquato Tasso ad Umberto Saba, le parole di grandi autori incontreranno la musica, attraverso le voci di diversi interpreti. Il filo della narrazione segue la trama dell’Odissea, le note punteggiano i momenti e i personaggi salienti del canto con il maestro Piovani al pianoforte accompagnato dal vivo dall’ensemble “Aracoeli” (contrabbasso, sax, violoncello, percussioni, tastiera elettronica). A gratificare la vista, anche i disegni realizzati da Milo Manara.

“I temi del racconto – spiega Piovani - sono le emozioni che mi hanno lasciato le letture e l'immaginazione di alcuni viaggi di Ulisse, personaggio vecchio di tre millenni, figura di un fascino e di una meraviglia ancora oggi indecifrabili”. Il risultato è un percorso nel tempo e nello spazio tra vicende note rielaborate attraverso la sensibilità di un artista di grandissimo pregio in un’opera che saprà offrire al pubblico molteplici piani di lettura.

Viaggi di Ulisse
Concerto mitologico per strumenti e voci registrate
scritto e diretto da Nicola Piovani
Compagnia della Luna – produzione “Casa editrice Alba”

Con l’ensemble “Aracoeli”
Andrea Avena contrabbasso
Marina Cesari sax/clarinetto
Pasquale Filastò violoncello
Ivan Gambini percussioni
Nicola Piovani pianoforte
Aidan Zammit tastiere

Voci registrate:
Carlo Cecchi, Paila Pavese, Massimo Popolizio, Mariano Rigillo, Virgilio Zernitz, James Joyce, Siobhan McKenna, Chiara Baffi, Massimo Wertmuller
Testi di
Konstantinos Kavafis, Omero, James Joyce, Torquato Tasso, Pindaro, Umberto Saba

Per il concerto spettacolo “Viaggi di Ulisse” sono aperte le prevendite dei biglietti al botteghino di piazza Carlo Alberto, il venerdì pomeriggio dalle 15 alle 19. E’ possibile trovare i ticket nei punti vendita della rete Piemonteticket. Nelle stesse sedi sono disponibili anche i biglietti per “Le sorelle Macaluso”, spettacolo di Emma Dante che chiude la stagione di prosa venerdì 24 marzo 2017, sempre alle 21. L’intensa pièce vede protagoniste sette sorelle che ricordano, evocano, rinfacciano, sognano, piangono e ridono della loro storia, durante l’imporobabile funerale di una di loro.

Info: Città di Bra – Teatro Politeama Boglione
Tel. 0172.430185

Iniziano domani, martedì 7 marzo 2017, i lavori di restauro e messa in sicurezza della storica cappella Reviglio della Veneria, situata all’ingresso del cimitero monumentale di viale Rimembranze a Bra.

Nell’ambito di un ampio programma di interenti volti al miglioramento del decoro urbano promosso dall’Amministrazione, è prevista a Bra una revisione del piano di pulizia, lavaggio e spazzamento stradale, con rettifica delle criticità esistenti. In tale ambito, si inserisce la vasta operazione della Polizia Municipale cittadina, per verificare il rispetto dell'ordinanza che prevede il divieto di sosta - a giorni e ore alterne a seconda delle varie vie – onde consentire la pulizia meccanizzata della strada.

Stava viaggiando sulla Strada statale 231 in direzione Alba quando, giunto in prossimità del km 41+400, ha perso il controllo della propria Fiat Panda, ribaltandosi sul fianco. E' successo nella notte tra il 3 e 4 marzo 2017 a Bra: il conducente, trentenne astigiano, insieme al suo passeggero, sono stati soccorsi dalla pattuglia di pronto intervento della Polizia Municipale di Bra e dai Vigili del fuoco dei distaccamenti di Bra e Alba. Successivamente trasportati in pronto soccorso per accertamenti, sono stati giudicati entrambi guaribili in una settimana. Gli Agenti della polizia municipale, notando lo stato psicofisico del conducente, hanno richiesto l'esecuzione dei test per stabilire l'abuso di sostanze alcoliche o stupefacenti: dai risultati degli esami è emerso un tasso alcolico 3 volte superiore a quello consentito. Pertanto, a carico dell'automobilista è scattato l'immediato ritiro della patente; inoltre lo stesso verrà deferito all'autorità giudiziaria per il reato di guida sotto l'effetto delle sostanze alcoliche. (Polizia Municipale)

Già 200 anni prima che Agrippa creasse le prime terme pubbliche nel 25 a.C., i bagni (balneum) erano molto frequentati dai romani. In seguito gli imperatori romani fecero a gara per superare i loro predecessori creando terme sempre più grandiose, che sorgevano ovunque nell'impero, dalle sabbie del deserto alle Alpi. Per esplorare questa pratica di benessere così diffusa nell’antichità, venerdì 10 marzo 2017 a Palazzo Traversa, a Bra, l’archeologa Sarah Silvestri terrà la conferenza “Terme romane, vita quotidiana”.