Crowdfunding civico

Notizie Home

Affronta il ruolo delle donne nelle posizioni di governance, quale opportunità di pieno riconoscimento di capacità e competenze, ma anche di una migliore performance per le imprese, il libro “Donne e management: una questione di opportunità”, che verrà presentato a Bra, nella sala “Achille Carando” del Palazzo Municipale (piazza Caduti per la Libertà, 14) giovedì 24 maggio 2018 alle ore 18.

Anche a Bra scadono il 18 giugno 2018 gli acconti dell’Imu e della Tasi (con saldo al 16 dicembre). Sul sito web del Comune di Bra, all’indirizzo www.comune.bra.cn.it, sono presenti indicazioni, aliquote, regolamenti e soprattutto i calcolatori automatici per poter definire l’importo da versare, con la possibilità anche di compilare e stampare il modello F24 necessario per effettuare il pagamento. Nessuna variazione rispetto all’anno precedente e, anche per il 2018, entrambe le imposte non si applicano alle abitazioni principali (escluse le abitazioni di lusso delle categorie catastali A1, A8 e A9).)

Anche quest’anno i musei di Bra saranno protagonisti della “Notte dei musei”, iniziativa su scala europea che invita, sabato 19 maggio 2018, a scoprire il patrimonio museale locale in un orario diverso dal solito.

Piccoli (e grandi) lettori si danno appuntamento al Movicentro di Bra: dal 21 al 27 maggio 2018 c’è la diciannovesima edizione del “Salone del libro per ragazzi”. Il tema di quest’anno, già anticipato nel vernissage della mostra di Ferdinando Scianna allestita a Palazzo Mathis, è quello del “Gioco” che sarà protagonista in tante declinazioni, tra le pagine dei libri, nei laboratori, negli incontri con autori e personaggi e anche nel nuovo spazio Ludoteca allestito al primo piano della struttura di piazza Caduti di Nassiriya e aperto tutti i pomeriggi dalle 14,30 alle 19,30. L’area mostra mercato con oltre 11 mila volumi, accoglie quest’anno un nuovo espositore, la libreria Mondadori, che affianca gli storici partner Premiata Libreria Marconi e Il Crocicchio. Il Salone è aperto tutti i giorni, dalle 9 alle 20, ad ingresso libero. In programma ci sono 23 diversi laboratori a cui hanno già aderito, come ogni anno, molte scolaresche e gruppi del Braidese e non soltanto.

Nella prima giornata della kermesse, lunedì 21 maggio, è in programma, alle 15,30 in concomitanza con l’inaugurazione ufficiale seguita dal taglio della tradizionale torta, la proclamazione del vincitore del “Premio Beppe Manassero” assegnato ogni anno ad una persona distintasi nel settore della formazione e dell’educazione. Durante la cerimonia, a cui prenderanno parte le autorità cittadine e i bambini e ragazzi del Consiglio comunale dei ragazzi, si esibirà il coro Amblimblè della primaria “Franco Gioetti”. La giornata di martedì 22 maggio, invece, propone una Caccia al tesoro organizzata dai baby-consiglieri braidesi. Mercoledì 23, nel pomeriggio, alle 15, c’è l’esibizione del coro della scuola di San Michele che precede la consegna del Premio letterario nazionale “Giovanni Arpino”, appuntamento fisso con gli autori di libri per ragazzi. Alla sera, dalle 20,30 si terrà al Polifunzionale Arpino il saggio di fine anno degli alunni della Media “Carlo Alberto Dalla Chiesa”. Giovedì 24, oltre a curiosare tra gli stand e partecipare ai laboratori in programma come nelle altre giornate, si potrà assistere, alle 17,30, allo spettacolo per famiglie “Il trattamento Ridarelli”.

Venerdì 25, alle 16,30, si terrà lo spettacolo dei bambini della scuola dell’infanzia Collodi (al Polifunzionale), mentre alle 17,30, in biblioteca c’è la conferenza “Incontriamoci...leggendo” con la psicologa Alessandra Fontana. Intenso il programma di sabato 26 maggio: alle 10, giovani lettori si sfideranno nel concorso di lettura ad alta voce, proposto quest’anno nella sua prima edizione. Alla stessa ora, ai Giardini della Rocca, torna “Libri che parlano” con storie raccontante in prima persona dai diretti protagonisti. Alle 10,30, appuntamento con Bibliobebè (su prenotazione, in Biblioteca) con letture animate per bimbi da 9 a 36 mesi. Dalle 15, poi, Daniela Febino accompagnerà bambini e adulti in una passeggiata letteraria ispirata ai “Musicanti di Brema” (con partenza dalla biblioteca). Sempre alle 15 ci sarà la premiazione dei vincitori del concorso di lettura ad alta voce. Dalle 16 alle 22, in collaborazione con l’Ordine della Rocca, giochi da tavolo e videogames per tutti, in biblioteca. Domenica 27 maggio, in coincidenza con la “Giornata mondiale del Gioco” è in programma ilrRaduno nazionale dei Ludobus che proporranno tanti giochi di ieri e di oggi da sperimentare insieme, dalle 10 alle 20. Alle 10.30 c’è un secondo appuntamento con Bibliobebè.
Tra gli autori per ragazzi presenti a Bra nei giorni del salone ci sarà Gigliola Alvisi, vincitrice del Premio “Gigante delle Langhe” (lunedì alle 10,30), mentre mercoledì 23, alle 10,30, al Politeama Boglione di Bra, sarà presentato il volume della braidese Daniela Gazzano “Le storie magiche della radura incantata” scritto con oltre 100 mila battiti di ciglia.

Per tutta la settimana, saranno visitabili ad ingresso gratuito, tra le 9,30 e le 13 e tra le 14,30 e le 18, su prenotazione, i musei Palazzo Traversa, Craveri e Museo del Giocattolo. Oltre alla mostra fotografica “In gioco” a Palazzo Mathis, sarà allestita, al Movicentro, dagli alunni dell’Istituto tecnico Mucci, l’esposizione “Graficamente” accanto alla quale troverà spazio anche “La mostra degli scrittori” proposta dal Museo della scrittura meccanica di Bra con l’associazione Amici dei musei. Per le strade della città circolerà una trenino folkloristico molto amato dai piccoli visitatori. Il programma completo e i dettagli sui laboratori a tema sono disponibili sul sito web www.turismoinbra.it. Maggiori info allo 0172430185 o turismo@comune.bra.cn.it (ea)

Info: Città di Bra – Ufficio cultura, turismo e manifestazioni
tel. 0172.430185 – turismo@comune.bra.cn.it

Nove allievi della scuola salesiana Loyola di Aranjuez di Madrid, accompagnati dal coordinatore David Roman Maqueda, da una docente spagnola e dal direttore del Cfp di Bra Valter Manzone hanno fatto visita ieri mattina, martedì 8 maggio 2018, in Comune a Bra, dove hanno incontrato una delegazione della Giunta municipale. I ragazzi, che ad Aranjuez frequentano le classi della formazione professionale basica (percorso Acconciatori, Amministrativi, Meccanici ed Elettricisti), hanno trascorso un mese in città, per un’esperienza formativa e lavorativa in aziende del territorio, nell’ambito di un consolidato scambio scolastico tra l’istituto salesiano spagnolo e quello locale. Mentre per i nove giovani ricevuti a Palazzo Municipale lo stage in Italia sta giungendo al termine, restano ancora sotto la Zizzola per qualche settimana i colleghi della formazione professionale di grado intermedio, in città per un totale di 3 mesi; a febbraio e marzo è toccato invece agli studenti del Centro di Formazione Professionale cittadino volare in Spagna, in quello che è stato il settimo anno di proficuo scambio scolastico.