Crowdfunding civico

Ultime Home

 

Prosegue a Bra il percorso di transizione verso l’avvio delle riorganizzazioni previste dal nuovo appalto rifiuti, che entreranno ufficialmente in vigore in città a partire dal 4 febbraio 2019. In vista di tale scadenza, lunedì 26 novembre prendono il via gli incontri informativi sul territorio: nove appuntamenti aperti alla cittadinanza e dislocati su tutta l’area urbana, con il coinvolgimento della totalità dei quartieri e delle frazioni cittadine, per una capillare campagna volta a illustrare i dettagli della nuova gestione. Tra gli argomenti che verranno affrontati durante le serate – tutte con inizio alle ore 18 – l’utilizzo del sacco conforme per i rifiuti indifferenziati, la revisione delle zone e delle frequenze di raccolta, l’uso di nuovi contenitori per il conferimento della carta e l’estensione della raccolta domiciliare di sfalci e potature.

Allegati:
Scarica questo file (locandina_incontri informativi rifiuti_bra.pdf)locandina_incontri informativi rifiuti_bra.pdf[Il calendario degli incontri]576 kB

Anche quest’anno, il 12 novembre 2018, la città di Bra ha voluto rendere omaggio ai caduti di Nassiriya nella piazza dedicata ai “Carabinieri caduti di Nassiriya e forze di pace operanti all’estero”, davanti al Movicentro. Il sindaco di Bra, Bruna Sibille, insieme al luogotenente Franco Cocuzza della compagnia carabinieri di Bra e ai rappresentanti delle forze dell’ordine cittadine, di associazioni ed istituzioni locali e con un gruppo di studenti, ha ricordato il tragico attentato di 15 anni fa quando, il 12 novembre del 2003, l’esplosione di un camion-bomba nella base “Maestrale”, in Iraq, costò la vita a ventotto persone tra civili e militari impegnati nella missione di pace “Antica Babilonia”. Tra questi c’erano 19 italiani, di cui dodici carabinieri. La commemorazione si è svolta nella Giornata nazionale della memoria per i caduti civili e militari delle missioni internazionali di pace.

 

 

Nasce all’interno del Comune di Bra un Ufficio per la Mobilità Sostenibile. Lo sportello situato al primo piano del municipio (di fronte all’ufficio Trasporti), con accesso da via Barbacana, diventa il punto di riferimento per gli interventi e gli strumenti di mobilità sostenibile, tematica che vede impegnato, da alcuni anni, il Comune di Bra nel promuovere e sensibilizzare la cittadinanza all’utilizzo di mezzi di trasporto e nella scelta di abitudini di spostamento sostenibili e dal ridotto impatto ambientale, sia all’interno del concentrico che fuori.

Da lunedì 15 ottobre entrano in vigore i provvedimenti antismog nelle città di Bra e Alba, in recepimento del “Nuovo accordo di programma per l’adozione coordinata e congiunta di misure per il miglioramento della qualità dell’aria del bacino padano” e dalla DGR attuativa n. 42 del 20 ottobre 2017 della Regione Piemonte, estesa a tutte le aree urbane dei comuni con popolazione superiore ai 20mila abitanti.

 

A seguito del ritiro del ricorso della “Sea srl” contro il risultato della gara d’appalto bandita dal Co.a.b.s.er. (Consorzio rifiuti albese e braidese), prende avvio il nuovo affidamento triennale - con eventuale proroga per ulteriori tre anni - del servizio di raccolta rifiuti e igiene urbana a Bra. La ditta aggiudicataria è Ambiente 2.0, con operatività da parte dell'azienda EnergetikAmbiente.

Da lunedì 1 ottobre 2018 prenderanno avvio anche a Bra le prime operazioni relative al Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni. A differenza del passato, la rilevazione sarà effettuata annualmente e coinvolgerà, di volta in volta, solo una parte dei cittadini e del territorio comunale.

In evidenza