Una passeggiata durante la quale i cortili della città brilleranno, in una giornata piena di avvenimenti, di una luce diversa, ricca di fascino, studiata per far scoprire a tutti i tesori che essi custodiscono. E' quanto succederà a Bra domenica 26 settembre 2004 in occasione della nona edizione di “da Cortile a Cortile”, la kermesse che mescola spettacolo, folklore, gastronomia e cultura, in un tourbillon di eventi che avranno quale insostituibile cornice gli oltre cento cortili che caratterizzano il centro storico della realtà piemontese.

Organizzato dalla Città di Bra in collaborazione con l'Ente Turismo Alba Bra Langhe e Roero, l'Ente Manifestazioni Pro Loco e l'Ascom Bra, l'evento è riuscito a catturare nelle precedenti occasioni decine di migliaia di visitatori arrivati dall'Italia e non solo. In ogni cortile uno spazio dedicato all'arte, alla musica o alla riscoperta delle tradizioni, con la possibilità di gustare un intero pranzo della cucina più tradizionale di questo angolo di Piemonte, abbinata ai migliori vini di Langhe e Roero.
Sarà possibile così portare al palato l'inimitabile Salsiccia di Bra con carne di vitello, i rinomati ortaggi braidesi accarezzati solo da un filo di olio extra vergine d'oliva ligure, i tipici agnolotti al plin oppure il trionfo di carni del bollito misto alle piemontese, accompagnato dalle tipiche salse. Per chiudere, il formaggio a denominazione d'origine protetta che prende il nome da questa città, il Bra (nelle sue varianti “tenero” e “duro”), e la tipica pasticceria piemontese. Qui i posti saranno limitati e, per compiere l'itinerario gastronomico, sarà necessario prenotarsi all'Ufficio Turismo e Manifestazioni comunale al numero 0172.430185 (costo 20 € con riduzioni per piccini e gruppi).
Chi non si ritenesse ancora appagato dalle leccornie del pranzo, dalle 10 alle 20 sarà aperto il “Cortile del gusto” (via Vittorio Emanuele 200), all'interno del quale oltre cinquanta espositori proporranno in vendita ed in degustazione i più significativi prodotti tipici della tradizione gastronomica piemontese. Per gli amanti del buon bere, sempre all'interno del “Cortile del gusto”, sarà allestita una speciale enoteca con le migliori etichette dei produttori di Langhe e Roero.
La giornata del 26 settembre sarà caratterizzata anche dalla possibilità di visitare il sito archeologico di Pollenzo, frazione di Bra, dove oggi ha sede la prima Università di Scienze gastronomiche, in uno speciale itinerario dal titolo “Bra, Pollenzo romana e ottocentesca”. Inoltre, per i bimbi (dai 4 ai 12 anni) è previsto uno speciale spazio (aperto dalle 10 alle 18) dove potersi godere, assieme ai coetanei, la speciale giornata di “da Cortile a Cortile”, in un ambiente ricco di animazioni e giochi alla scoperta della città. Un fine settimana tra eventi, arte e creatività Sarà un intero fine settimana del tutto particolare quello che si concluderà domenica 26 settembre a Bra con la nona edizione di “da Cortile a Cortile”. Già a partire da sabato 25 la piazza del Municipio, piazza Caduti per la Libertà, diventerà la “Piazza della musica” dove, senza soluzione di continuità, si alterneranno sul palco gruppi musicali, bande, orchestre e gruppi folkloristici.
Nella stessa giornata si inaugurerà la quarta edizione di “Dedalus”, uno dei maggiori eventi dedicati ai giovani disegnatori europei, che quest'anno avrà come tema “Il design a tavola”. Alle 10 di sabato sarà aperta la mostra presso la Chiesa di San Rocco in via Cavour, aperta sino a domenica 17 ottobre, dedicata all'oggettistica per l'allestimento e l'arte in cucina, mentre alle 17:30 verrà ufficialmente inaugurata la quarta edizione del “Premio Dedalus-Abet per il Design europeo”, in attesa della proclamazione del vincitore che avverrà il 16 ottobre.
Sotto l'Ala del mercato di corso Garibaldi, aprirà “Il cantiere del restauro”. La mostra farà conoscere al grande pubblico preziosi lavori, frutto della sapienza artigiana, nel trattamento di intonaci, terre cotte, vetro, oro, pietre, tessuti, ferro, pitture, affreschi e tappeti, nell'appuntamento organizzato dalla CNA, la Confederazione nazionale dell'artigianato e della piccola e media impresa.
Infine, durante tutto il week end molti negozi del centro storico diventeranno “Le botteghe del gusto”. Qui sarà possibile degustare i prodotti tipici locali con l'opportunità di ascoltare, dalla viva voce degli artigiani e dei commercianti, storie e tradizioni su quanto posto in vendita.
In uno dei Comuni fondatori di “Città Slow” non poteva mancare l'aspetto didattico della cultura alimentare. Sabato 25 alle 17, presso la formaggeria Golito di via Montegrappa, si svolgerà l'incontro-degustazione sui formaggi a denominazione d'origine protetta della Provincia di Cuneo, che saranno serviti in abbinamento con i grandi vini del territorio (quota di partecipazione a 15 euro). In contemporanea, per gli amanti della piccola pasticceria, presso lo storico caffè “Converso” di via Vittorio Emanuele, una golosissima “Lezione di gusto” (quota di partecipazione, 15 euro). Infine, in viale Madonna dei Fiori presso la Panetteria Fagnola, la scoperta dei mille prodotti ottenibili dall'impasto di farina, sale, acqua e fantasia, resi unici dalla cottura in forno (quota, 10 euro). Domenica 26 saranno svelati i segreti della Salsiccia di Bra, insaccato a base di carne di vitello, presso la Sala Ristorante dell'Istituto Professionale di Stato “Velso Mucci” di via Craveri (quota di partecipazione, 15 euro).
Per partecipare a questi eventi è necessario prenotarsi all'Ufficio Turismo e Manifestazioni della Città di Bra (al numero 0172.430185 o, via internet, all'indirizzo turismo@comune.bra.cn.it) e, per non perdere neppure un attimo della festa e del piacere di conoscere meglio Bra e il territorio che la circonda, sono stati organizzati due pacchetti di soggiorno che partono, rispettivamente venerdì 24 o sabato 25 settembre. Al centro delle giornate, oltre alla possibilità di vivere ogni momento di “da Cortile a Cortile”, un esclusivo tour in visita ai castelli ed ai luoghi più significativi delle colline di Langhe e Roero. Cene all'aperto nei cortili di Bra La scoperta della cultura dell'enogastronomia, il piacere della tranquilla atmosfera dei cortili di Bra. In occasione della nona edizione di “da Cortile a Cortile” i più significativi ristoranti ed osterie cittadine daranno vita a serate a tema con cene servite nei loro spazi all'aperto.
Ad iniziare, venerdì 17 settembre, il Ristorante Battaglino di piazza Roma con una personale lettura di uno dei classici della tavola piemontese, il “Gran bollito misto” (30 euro, bevande escluse, 40 posti disponibili). Sabato 18 sarà la volta della “Cinecena” organizzata dall'Associazione Bracinetica, organizzatrice del festival cinematografico internazionale “Corto in Bra”, che abbinerà i piaceri della tavola (preparata dai cuochi della Mensa scolastica comunale guidati dallo chef Antonio Petti) a quelli dell'ottava arte, con la proiezione sul grande schermo, allestito nel cortile del medioevale Palazzo Traversa, di cortometraggi provenienti dalla rassegna cinematografica dello scorso aprile (quota di partecipazione a 30 € comprensivi di bevande, 50 posti disponibili).
Mercoledì 22 settembre, desco e letteratura si incontreranno nella serata “La cucina nella tradizione letteraria braidese” con animazioni, a cura degli studenti del liceo cittadino, nei locali del Ristorante Didattico all'interno dell'Istituto Professionale “Velso Mucci” in via Craveri (quota 25 euro, 50 posti disponibili). Giovedì 23 l'Osteria Murivecchi di via Piumati proporrà la cena “Il vino in pentola”, dove il principe della tavola sarà protagonista, dall'antipasto al dolce, non solo nel bicchiere ma anche nel piatto (quota di partecipazione 35 euro, 50 posti disponibili). Venerdì 24 “Ciccia trippa” presso il Ristorante Badellino di piazza XX settembre (quota a 30 euro, 40 i posti disponibili) e gran finale, sabato 25, con “Il design a tavola” presso l'Osteria Boccondivino in via Mendicità Istruita (quota 33 euro vini inclusi, 40 i posti disponibili) che ricorderà i temi dell'edizione 2004 di “Dedalus”, l'evento braidese dedicato ai giovani designer europei.
Un treno a vapore per vivere i cortili di Bra Sfizioso antipasto della nona edizione di “da Cortile a Cortile”, sarà la possibilità di vivere le atmosfere dell'evento in programma a Bra con una settimana d'anticipo, arrivando nella città piemontese a bordo di uno storico treno a vapore. Questi gli ingredienti di “Viaggiando.... viaggiando con il treno a vapore”, l'anteprima di “da Cortile a Cortile” in programma domenica 19 settembre realizzata in collaborazione con Trenitalia.
Partendo da Milano alle 7:20, con tappa a Torino Porta Nuova alle 9:40, sarà possibile partecipare ad uno degli itinerari previsti per la giornata che consentiranno di conoscere meglio la città, le colline del Roero o gli appuntamenti con l'enogastronomia di qualità curati dagli organizzatori di “da Cortile a Cortile”. Speciali eventi musicali sono previsti nelle piazze cittadine, mentre un particolare programma di animazione, fatto di giochi, laboratori e itinerari alla scoperta della storia della città, sarà tutto dedicato ai bimbi dai quattro ai dodici anni.
Un settembre di appuntamenti Anche nelle prime tre domeniche di settembre ci sarà spazio per l'animazione a Bra, nell'attesa del gran finale di “da Cortile a Cortile”. Domenica 5 con gli oltre duecento espositori del “Mercatino dell'usato e dell'antiquariato minore” in piazza Caduti per la Libertà e in corso Garibaldi, oltre alla mostra “L'arte su iuta di Ezio Gribaudo” organizzata a cura della Fondazione Cassa di Risparmio di Bra e dal Comune. L'inaugurazione, che si terrà presso l'Auditorium della Cassa di Risparmio di Bra in via Principi di Piemonte, avverrà mercoledì 8 settembre alle ore 18 e la mostra rimarrà aperta sino al 10 ottobre.
Domenica 12 settembre visite guidate nel percorso “Frammenti di iconografia sacra nel territorio braidese”, curato dalla Città di Bra e dal Comitato braidese per il recupero della cappella del Santo Rosario. Qui sarà possibile visitare, in un itinerario guidato e corredato da apposite illustrazioni, i diciassette dipinti murali e un bassorilievo marmoreo policromo oggetto di un'attività di restauro partita negli anni scorsi in città.
Infine, domenica 19 settembre nella centrale piazza Carlo Alberto le associazioni sportive daranno vita (dalle 10 alle 19) ad un'attività di animazione, dando la possibilità a tutti gli intervenuti di conoscere di più e meglio le diverse discipline praticabili in città. Questo nell'ambito dell'annuale appuntamento con “Sport in piazza”, l'iniziativa promossa dal Comune in collaborazione con la Provincia di Cuneo e la sede provinciale del Coni, il Comitato olimpico nazionale italiano. (rg)