La legge regionale numero 13 del 9 gennaio 1989 consente la concessione di un contributo per coprire parzialmente i costi sostenuti dai privati per adeguare gli edifici di proprietà all’abbattimento od al superamento delle barriere architettoniche in presenza di persone portatrici di handicap.

Gli interventi non dovranno ancora essere stati effettuati alla data della presentazione della richiesta di contributo, anche se potranno iniziarsi prima della conclusione della pratica e dell’erogazione del contributo stesso. La domanda può essere presentata dal portatore di handicap o da chi ne ha la tutela o la rappresentanza.

Tempi di conclusione del procedimento: Restituzione contributi di concessione indebitamente percepiti: giorni 90 dalla richiesta.