E’ una vera e propria “cittadella del libro” quella che nasce tra il centro polifunzionale “Arpino” e la biblioteca civica di Bra dal 13 al 19 maggio 2019 in concomitanza con la ventesima edizione del Salone del libro per ragazzi che quest’anno ha come filo conduttore il “viaggio”: che sia a tappe o figurato, un percorso tra i sentimenti o un’avventura “disegnata”, il tema invita a scoprire, esplorare, conoscere l’altro e l’altrove senza alcun limite alla fantasia.

I premi
Anche quest’anno il salone si apre con l’assegnazione del premio nazionale “Beppe Manassero” dedicato alla figura del “magister vitae” per ricordare l’ex responsabile dell’Ufficio manifestazioni del Comune di Bra, già insegnante e per anni anima del Salone del libro stesso e di molti alti eventi culturali cittadini. L’appuntamento è lunedì 13 maggio alle 15,30 in concomitanza con il taglio del nastro dell’edizione numero 20 e l’esibizione del coro Amblimblè della scuola elementare “Franco Gioetti”. Altri due i premi che saranno assegnati durante la manifestazione: mercoledì 15 maggio, alle 15,30 saranno svelati i vincitori del concorso nazionale di letteratura per ragazzi “Giovanni Arpino”, selezionati, da una giuria di studenti, tra i finalisti. Sabato 18, alle 10, invece, si tiene la seconda edizione del concorso di lettura ad alta voce rivolto alle scuole e finalizzato a promuovere la lettura come momento di condivisione tra i giovanissimi. Quest’anno il premio è dedicato alla memoria di Caterina Brero Arpino, vedova dello scrittore scomparsa nel 2018.

Laboratori e autori
Il programma della settimana dedicata ai liberi per bambini e ragazzi è molto ricco: trenta laboratori tra le proposte didattiche per le scuole, mentre sono attesi, nella nuova location dell’evento, circa 3 mila visitatori che potranno curiosare tra gli stand della mostra mercato allestita al polifunzionale Arpino, accanto ai locali della biblioteca civica anch’essa dedicata allo scrittore e giornalista di origini braidesi. Migliaia e migliaia, dai classici ai best seller contemporanei, i testi da sfogliare e i titoli da esplorare per leggere e immergersi nel mondo dell’immaginazione attraverso generi letterari diversi pensati per tutte le fasce di età, dall’infanzia all’adolescenza. I laboratori hanno registrato quasi il tutto esaurito con la partecipazione di molte scolaresche provenienti anche da fuori città: molti appuntamenti “giocano” con il tema del viaggio spaziando dagli Argonauti all’Odissea, dal volo degli aquiloni al mondo dell’arte e alla sfera delle emozioni. Diverse le location per le attività che si svolgeranno al polifunzionale, in Largo della Resistenza, in biblioteca, al teatro Politeama, a Palazzo Mathis e a Palazzo Traversa. Nel weekend, al mattino ci sono gli appuntamenti di Bibliobebé con Daniela Febino mentre il titolo scelto per la “fiaba itinerante” di sabato 18 (partenza ore 15,30) è “In viaggio con il Piccolo Principe”. Grazie alla rinnovata collaborazione con l’Istituto professionale Velso Mucci ci sarà anche uno spazio dedicato al Truccabimbi e al bodypainting. In programma ci sono anche diversi incontri con gli autori. I primi due in cartellone si tengono nella sala conferenze dell’”Arpino sono e rivolti alle scuole medie inferiori e superiori: martedì 14, alle 10,30, c’è Davide Urso, autore di “Diario di un’odissea positiva” e “Scuola di viaggio”; mercoledì 15, sempre alle 10,30, il Salone ospita il giornalista Darwin Pastorin, autore di “Adesso abbracciami... Brasile!” mentre venerdì 17 (ore 10,30) Veronica Mungai presenta agli alunni delle medie inferiori “Nella stessa orma”. Nella stessa giornata, alle 18, a Palazzo Mathis c’è l’incontro con Giovanna Santagati e Maura Boccato, autrice e illustratrice di “Passi. Percorsi tra parole e immagini”.

Musica, mostre ed eventi
Il cartellone del Salone del libro prevede due momenti a teatro: mercoledì 15, alle 21, al Politeama Boglione di piazza Carlo Alberto, si esibisce il coro del liceo “Giolitti Gandino” di Bra mentre venerdì alle 10,30, con replica alle 14,30 c’è lo spettacolo “Nonno Mimmo e le fiabe s-composte”. A chiudere il salone sabato 18 dalle ore 10 in Largo della Resistenza ci sarà la “Festa delle famiglie” con Ludobus, laboratori del ri-uso, incontri e mercatini mentre domenica 19, alle 16.30 il concerto di chiusura è a cura dell’Orchestra della Scuola secondaria “Piumati” (indirizzo musicale) e del coro della Primaria. Durante la settimana del Salone del libro per ragazzi sono visitabili la mostra “Graficamente” dell’Istituto professionale “Velso Mucci” al Centro polifunzionale, dalle 9 alle 20; “L’Erbario di Elide” (a cura degli alunni del liceo “Giolitti-Gandino”) e la mostra permanente dei quadri di Romano Reviglio a Palazzo Mathis (aperto dalle 9 alle 13 e dalle 14,30 alle 18). Sono aperti anche, con ingresso gratuito, i musei civici: il “Craveri” di Storia Naturale, Palazzo Traversa (archeologia, storia e arte) e il Museo del giocattolo. Prenotazioni allo 0172 430185. Tutti i giorni, dalle 9 alle 19 si potrà salire sul “trenino di Pinocchio” per un giro turistico nelle strade del centro. Il Salone del libro per ragazzi è aperto al pubblico, ad ingresso libero, da lunedì a domenica dalle 9 alle 20, sabato 18 maggio, in concomitanza con la Notte dei musei, la chiusura serale è posticipata alle 23. Maggiori informazioni su www.turismoinbra.it o scrivendo a turismo@comune.bra.cn.it – tel 0172 430185. (ea)

Aggiornamento: l’incontro con l’autore previsto per martedì 14 maggio alle 10.30 in biblioteca civica è annullato

 

 

 

Info: Città di Bra – Ufficio Cultura, Turismo e Manifestazioni
Tel. 0172.430185 – turismo@comune.bra.cn.it

Allegati:
Scarica questo file (14x18,5_pieghSaloneLibroRaga2019 DEF.pdf)14x18,5_pieghSaloneLibroRaga2019 DEF.pdf[Il programma]1651 kB