Giovedì 25 Aprile 2019 la Città di Bra celebra l’anniversario della Liberazione del territorio italiano dall’occupazione nazi-fascista con diversi appuntamenti in programma. Alle 10,30, come di consueto, sarà celebrata la Messa al campo in Largo della Resistenza.

A seguire, il corteo dei partecipanti accompagnato dalla banda musicale “Giuseppe Verdi” si snoderà per le vie del centro per raggiungere piazza Caduti della Libertà dove, intorno alle 11,30, prenderanno la parola il sindaco di Bra, Bruna Sibille e le autorità presenti. Dopo l’esibizione del Coro del Liceo “Giolitti-Gandino” di Bra si terrà la cerimonia di intitolazione della Sala Resistenza, situata al piano terra del palazzo municipale, a Cesare Gramaglia (1920-1999), sindaco di Bra tra il 1979 e il 1980, per molti anni assessore e consigliere comunale. Giovane partigiano, Gramaglia, con lo pseudonimo di “comandante Neri” era stato alla guida del distaccamento di Santa Vittoria, suo paese d’origine, e vicecomandante della XII divisione Autonoma Bra di cui il distaccamento faceva parte. Nei giorni della Liberazione, fu il primo partigiano ad entrare nel municipio di Bra e successivamente gli fu affidato dal Cln l’incarico di “comandante di piazza” a Carmagnola. Iscritto al partito socialista, affiancò per tutta la vita la passione politica al mestiere di maestro elementare e in qualità di assessore si occupò di lavori pubblici e urbanistica. Alla cerimonia interverrà il figlio Umberto con alcuni familiari.

Dopo l’intitolazione, è in programma il “taglio del nastro” a Palazzo Mathis, in sala “Reviglio”, per inaugurare la mostra intitolata “Campioni della Memoria” dedicata agli atleti deportati nei campi di concentramento, promossa dalla sezione braidese dell’Unvs (Unione nazionale veterani dello sport). Fino al 5 maggio, la mostra sarà visitabile negli orari di apertura del Palazzo, il giovedì e venerdì dalle 9 alle 12.30 e dalle 15 alle 18, il sabato e la domenica dalle 9 alle 12,30.

La giornata prosegue con due appuntamenti pomeridiani “sul grande schermo”. Alle 17 la multisala “Vittoria” di via Cavour ospita la proiezione del documentario “Loulou le frondeur” dedicato al partigiano Louis Chabas. Interviene il regista e autore doglianese Remo Schellino. Alle 18, invece, al cinema Impero di via Vittorio, si proietta “Libere”, film della regista torinese Rossella Schillaci ispirato alle donne della Resistenza. Entrambe le proiezioni sono ad ingresso libero.

Epilogo di questo 25 Aprile sarà la consegna del tricolore ai ragazzi delle scuole braidesi a cura del Lions Club Bra Host, martedì 14 maggio alle 11 davanti al municipio in piazza Caduti per la libertà. Il programma del 25 Aprile è organizzato dal Comune con l’Istituto storico della Resistenza e della Società contemporanea in Provincia di Cuneo e con la partecipazione delle associazioni combattentistiche e d’arma cittadine. Per maggiori informazioni www.turismoinbra.it – turismo@comune.bra.cn.it - tel. 0172 430185. (ea)


Info: Città di Bra – Ufficio Cultura e Turismo
tel. 0172.430185 – turismo@comune.bra.cn.it