Crowdfunding civico

Appuntamento con il teatro di Eduardo De Filippo venerdì 16 febbraio 2018 al teatro Politeama Boglione di Bra. In scena, alle 21, la commedia “Questi fantasmi!” firmata da Marco Tullio Giordana, regista pluripremiato per opere cinematografiche amate dal grande pubblico e apprezzate dalla critica come “I cento passi” e “La meglio gioventù”. La pièce vanta dunque una regia “preziosa ed attenta” come sottolinea Carolina Rosi, anch’ella figlia d’arte, che oggi guida la compagnia Elledieffe del compianto Luca De Filippo, suo compagno di vita e di palco scenico, nonché figlio del grande Eduardo. Una produzione importante quella di “Questi fantasmi” che mostra il lavoro costante della compagnia impegnata a rappresentare e proteggere con affetto, dedizione e qualità, il patrimonio culturale di una delle più antiche famiglie della tradizione teatrale italiana.

“Questi fantasmi!”, scritto da Eduardo De Filippo nel 1945, racconta le vicissitudini economiche e sentimentali di Pasquale Lojacono, alle prese con una nuova casa e un (presunto) fantasma stranamente generoso. Sul palco Gianfelice Imparato, apprezzato interprete dei testi di De Filippo, qui nel ruolo di Pasquale Lojacono, affiancato proprio da Carolina Rosi (Maria, sua moglie) e da Nicola Di Pinto (Raffaele, portiere), Massimo De Matteo (Alfredo Marigliano), Giovanni Allocca (Gastone Califano), Paola Fulciniti (Armida), Gianni Cannavacciuolo, e dai giovanissimi Andrea Cioffi e Viola Forestiero. La scenografia e le luci sono di Gianni Carluccio, i costumi di Francesca Livia Sartori, le musiche di Andrea Farri.

“Eduardo è uno dei nostri grandi monumenti del ‘900 - ha detto il regista Marco Tullio Giordana commentando il lavoro svolto con la compagnia Elledieffe– è conosciuto e rappresentato, insieme a Pirandello, nei teatri di tutto il mondo. Grandezza che non è sbiadita col tempo. L’attualità di Questi fantasmi! è per me addirittura sconcertante. Emerge dal testo non solo la Napoli grandiosa e miserabile del dopoguerra, la vita grama, la presenza liberatrice/dominatrice degli Alleati, ma anche un sentimento che ritrovo intatto in questo tempo, un dolore che non ha mai abbandonato la città e insieme il suo controcanto gioioso. Il tipo incarnato da Pasquale Lojacono – replicato nelle figure di Alfredo, di Gastone, del portiere Raffaele - con la sua inconcludenza, l’arte di arrangiarsi, la disinvoltura morale, l’opportunismo, i sogni ingenui e le meschinità, non è molto diverso dai connazionali d’oggi. La grandezza di Eduardo sta nel non ergersi a giudice, nel non sentirsi migliore di lui o di loro. Non condanna né assolve, semplicemente rappresenta quel mondo senza sconti e senza stizza. Il suo sguardo non teme la compassione, rifiuta la rigidità del moralista”.

“Questi fantasmi!” inizia alle 21, con apertura botteghino alle 20. I biglietti sono in prevendita in teatro il venerdì dalle 15 alle 19 in piazza Carlo Alberto (20 euro intero, ridotto a 18 per i minori di 26 anni e chi ha più di 65 anni), sul sito www.ticket.it e nei punti vendita convenzionati. Prossimo appuntamento sul palco del Politeama sarà domenica 4 marzo 2018 con “Il malato immaginario” di Molière per la regia di Ugo Chiti. Maggiori informazioni su www.turismoinbra.it o chiamando lo 0172.430185. (ea)

Info: Città di Bra – Teatro Politeama Boglione
Tel. 0172.430185 – turismo@comune.bra.cn.it