Livello allerta attuale, aggiornato come da "semaforo antismog" di Arpa Piemonte e Regione Piemonte:

In attuazione del “Nuovo accordo di programma per l’adozione coordinata e congiunta di misure per il miglioramento della qualità dell’aria del bacino padano” e della DGR attuativa n. 42-5805 del 20 ottobre 2017 della Regione Piemonte, estesa a tutte le aree urbane dei comuni con popolazione superiore ai 20mila abitanti, il sindaco di Bra Bruna Sibille ha firmato un’ordinanza per l’adozione di misure di carattere sia temporaneo che stabile per il contenimento dell’inquinamento atmosferico in città.

 

L'ordinanza n. 369 del 6 novembre 2017

 

 Protocollo operativo della Regione Piemonte: il "semaforo antismog"

 

La mappa della viabilità consentita in caso di attivazione del livello di allerta I e II

 

Le misure temporanee entreranno in vigore al verificarsi dello sforamento della concentrazione giornaliera di PM10 oltre i livelli di allerta prestabiliti, secondo un “semaforo antismog” a colori crescenti. Al raggiungimento dei livelli di allerta come da “semaforo” della Regione Piemonte, le misure temporanee antismog entrano automaticamente in vigore e restano valide tutti i giorni, dal lunedì alla domenica, festivi compresi.

Il territorio interessato dalle limitazioni alla circolazione veicolare è il centro abitato di Bra, fatta eccezione per le aree indicate nella mappa della viabilità consentita.