Con la fine dell'anno scolastico, gli scolari delle 7 scuole Primarie braidesi coinvolte, hanno terminato la consueta passeggiata mattutina, ognuno fino alla propria scuola, accompagnati dai Volontari del servizio civico che hanno reso possibile la dodicesima edizione di “Pedibus”.

L'impegno, per gli accompagnatori e i bambini, è stato di 157 mattine, a conferma della costanza con cui, da 12 anni, prosegue un progetto sentito come “buona pratica quotidiana” nell’ambito delle molteplici attività di promozione di stili di mobilità, e di vita, sani, virtuosi e sostenibili del Comune di Bra. Ogni scuola coinvolta è stata premiata con contributi erogati dal Comune da utilizzare per scopi didattici. La scuola più virtuosa in assoluto quest'anno è risultata essere la Primaria Principessa Mafalda di Savoia di Pollenzo che, con la classe 4^ è salita sul gradino più alto del podio.

Durante l’anno scolastico appena concluso il Pedibus è stato oggetto anche di uno dei tavoli di lavoro in occasione di “Cambia marcia usa la testa” ed ha offerto qualche esempio virtuoso di integrazione tra diversi mezzi di trasporto. Alcuni scolari della “Edoardo Mosca”, infatti, arrivavano fino nelle vicinanze della scuola in autobus e poi la raggiungevano a piedi in gruppo. Durante le premiazioni, due sono stati gli inviti rivolti alle bambine e ai bambini: quello di coinvolgere il prossimo anno, ognuna/o, almeno un nuovo giovane pedone e di continuare a camminare durante tutta l'estate. 

Info: Città di Bra – Ufficio Stampa

tel. 0172.438278 urp@comune.bra.cn.it

In evidenza

  • Le ultime notizie

    Linea diretta con il Palazzo comunale.  

  • Cimici asiatiche: che fare?

    In autunno l’abbassamento delle temperature e la fine dei cicli vegetativi delle coltivazioni induce alcune specie di insetti a cercare riparo nelle abitazioni. Tra questi, le cimici: non solo quelle verdi, ma anche – da alcuni anni – quelle marroni. Si tratta di una nuova specie di origine asiatica denominata Halyomorpha halys, molto nociva per le coltivazioni frutticole, cerealicole e orticole. In questo documento le linee guida della Fondazione Agrion e del Settore Fitosanitario della Regione Piemonte per una corretta gestione del fenomeno. 

  • Medaglie-ricordo per i caduti nella prima guerra mondiale

    Il Comune di Bra con il gruppo alpini di Bra, in adesione ad un progetto della Regione Friuli Venezia Giulia, ha fatto realizzate delle medaglie commemorative dei braidesi caduti durante la Prima Guerra Mondiale. Una parte delle medaglie (oltre 200) sono già state consegnate ai familiari dei caduti. Chi non l'avesse ancora ritirata può rivolgersi all’Ufficio Stampa e Relazioni con il Pubblico del Comune di Bra, al numero 0172/438278. In questo file l'elenco dei caduti braidesi per cui è stata realizzata la medaglia-ricordo e qui è visibile la galleria fotografia della cerimonia di consegna.

  • Bonus Asilo Nido 2017: informazioni per i neoiscritti

    Per le famiglie che fanno richiesta del Bonus Asilo Nido 2017, erogato dall'Inps, l'Asilo nido comunale di Bra (nella sede principale di via Caduti del Lavoro), rilascia le dichiarazioni dell’avvenuto inserimento in graduatoria del bambino necessarie alla presentazione delle domande per i bambini che ancora non frequentano il nido. Per info e richieste asilonido@comune.bra.cn.it . Si ricorda che le domande per il bonus possono essere presentate accedendo ai servizi telematici online dell'inps; chiamando il numero verde Inps 803 164 (gratuito da rete fissa) oppure 06 164 164 da rete mobile; rivolgendosi a Patronati o agli altri intermediari autorizzati. 

  • BDAP - Banca Dati Amministrazioni Pubbliche: link parte lavori

     E' possibile accedere alle informazioni che il nostro Comune ha inviato alla BDAP (Banca Dati delle Amministrazioni Pubbliche del Ministero dell’Economia e delle Finanze) ai sensi del dlgs 229/2011 e secondo le modalità previste dal DM 26/02/2013.  Di seguito il link del Comune di Bra per accedere allla BDAP: Comune di Bra/BDAP .      

  • ZTL centro storico: i moduli per l'accesso

    Stanno per partire i controlli mediante telecamere dei varchi di accesso alla Ztl del centro storico. Residenti, titolari di posti auto, lavoratori ed altri soggetti che secondo la relativa ordinanza possono accedere all'rea, dovranno comunicare al comando di Polizia municipale i dati dei propri veicoli. I moduli per richiedere l'accesso.

  • Obbligo di pulizia di fossi e strade private

    Un'ordinanza comunale impone la pulizia di fossi e strade private ai proprietari di edifici e terreni prospicenti strade comunali o vicinali. Il motivo: impedire il ristagno di acqua sulla strada e il regolare deflusso. La sanzione può arrivare fino a 500 euro. La notizia.