Cresce, raggiunge la maggiore età, e si presenta con una formula “estesa” il Salone del libro per ragazzi, consueto appuntamento di maggio con l’editoria under 16 al Movicentro di Bra. Un’intera settimana di eventi che quest’anno ruota intorno al tema de “Le mille e una Italia”, celebre opera di Giovanni Arpino, scrittore braidese d’adozione, di cui ricorrono nel 2017 i novant’anni dalla morte e trenta dalla nascita. Il salone apre i battenti lunedì 22 maggio 2017 alle 16 con la consegna del Premio Beppe Manassero” al vice Questore aggiunto Elvira D'Amato, Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana e responsabile del Centro Nazionale per il contrasto alla pedopornografia on-line presso il Servizio di Polizia postale e delle comunicazioni. Seguirà tradizionale taglio della torta preparata dagli allievi del “Mucci”, alla presenza del Consiglio comunale dei ragazzi, tra le armonie del Coro di voci bianche del maestro Cornaglia.

Mostra mercato ed eventi
Sono 11 mila i volumi presenti alla mostra mercato che resterà aperta fino a domenica dalle 9 alle 20 con estensione dell’orario sabato 27 fino alle 23. Intorno una serie di laboratori e attività didattiche per tutte le età. Gli appuntamenti in programma ogni giorno durante la mattinata o nel primo pomeriggio, sono rivolti alle scuole (dell’infanzia, elementari e medie) e a gruppi organizzati secondo il programma dettagliato in allegato e disponibile sul sito web www.turismoinbra.it. Per partecipare, è necessario prenotarsi allo 0172 430185. Tanti appuntamenti sono collegati al tema filo conduttore di quest’anno: l’Italia si potrà scoprire attraverso un gioco dell’oca, con la musica, seguendo le orme di “Riccio” tra borghi e monumenti o assistendo Arlecchino e i burattini alle prese con il testo di Arpino. Gli spunti letterari serviranno anche ad affrontare temi come la cittadinanza, la diversità, i diritti e ampio spazio sarà dedicato al gioco didattico, spaziando dalla tecnologia all’arte.

Giorno per giorno
Numerosissimi gli incontri con gli autori per conoscere da vicino chi scrive le storie più care, altrettanti gli appuntamenti rivolti al pubblico di adulti e bambini. Martedì 23 maggio, ad esempio, alle 10 al centro culturale “Arpino”, sarà presente Marco Tomatis, vincitore del premio nazionale “Gigante delle Langhe – sezione narrativa 11-14 anni” e alle 10.30 al Movicentro, Michela Monferrini presenterà “L’altra notte ha tremato Google Maps”. La giornata dei mercoledì si aprirà con una divertente Caccia al tesoro organizzata dagli alunni del Consiglio comunale dei Ragazzi, mentre alle 15 è in programma la cerimonia di consegna del premio letterario “Giovanni Arpino”. Alle 17, la biblioteca civica ospita un mini corso di lettura espressiva (rivolta a bambini da 0 a 6 anni) con Caterina Ramonda. Giovedì 25 maggio alle 15 Marcella Brizio svelerà nel dettaglio il suo volume “Il mio cane profuma di pop corn”. Venerdì 26 alle 17 Daniela Febino e le classi terze e quinte della “Don Milani” presenteranno al centro “Arpino” lo spettacolo “Pinocchio un burattino dispettoso”, mentre alla sera (ore 21) gli alunni della scuola “Franco Gioetti” si esibiranno in concerto in piazza Caduti per la Libertà.

Sabato alle 10 è in programma il laboratorio “Bibliobebé- scopri il Piccolo principe che è in te” (su prenotazione allo 0172 413049), mentre dalle 10 alle 18 sarà allestita un’inedita biblioteca vivente ai Giardini della Rocca. Alle 15 prende il via la passeggiata letteraria nei luoghi di Giovanni Arpino (prenotazioni in biblioteca allo 0172.413049) e alle 16 Daniela Febino conduce una fiaba itinerante. Alle 16 nel Cortile di Palazzo Mathis si tiene un convegno dedicato ai vent’anni dell’Associazione Madonna Fiori e alle 17,30 in piazza Caduti i partecipanti presentano i laboratori. Alle 20,30 sfilano e suonano i tamburi, si tiene lo spettacolo teatrale dei ragazzi “Lasciateci ancora sognare” e il concerto della Periferia Band. Alle 21, al Movicentro, va in scena lo spettacolo teatrale “Meraviglia più più”. Domenica si replica con l’appuntamento di Bibliobebè alle 10 e la passeggiata sui luoghi narrati da Giovanni Arpino (alle 15), mentre alle 14,30 è in programma una caccia al tesoro rivolta alle famiglie. domenica 28, con la Caccia al tesoro per famiglie organizzata dalla Biblioteca (prenotazione obbligatoria allo 0172413049).

Mostre e incontri con gli autori
Durante i cinque giorni di Salone sarà inoltre possibile effettuare un tour della città in trenino, al costo di 1 euro a passeggero con partenza dal Movicentro. Si potranno visitare le mostre “Graficamente”, al Movicentro, a cura degli alunni dell’Istituto superiore “Mucci” e “Il cammino dei diritti” dell’illustratore Andrea Rivola, nei locali della biblioteca. Palazzo Mathis ospita, oltre le opere di Romano Reviglio, la mostra “LinoleumArt”, stampe artistiche di immagini e grafiche su carta della IV A del “Mucci”. E’ possibile organizzare anche visite guidate nei musei cittadini previa prenotazione allo 0172430185.

Orari e crediti
Il Salone del Libro per Ragazzi è visitabile al Movicentro, in piazza Caduti di Nassiriya (accanto alla stazione ferroviaria), con orario continuato dalle 9 alle 20 (9 - 23 nella giornata di sabato 27 maggio). L'evento, inserito nella programmazione nazionale de “Il Maggio dei Libri”, è organizzato dal Comune di Bra in collaborazione con la Regione Piemonte, la Fondazione Cassa di Risparmio di Bra, le librerie braidesi "Crocicchio Cartoleria" e "Premiata Libreria Marconi" e la Biblioteca civica. Per informazioni contattare l'Ufficio turismo e manifestazioni del Comune di Bra al numero 0172.430185, via mail all'indirizzo turismo@comune.bra.cn.it, sui social network, cercando @ComuneBra e su internet all’indirizzo www.turismoinbra.it, dove è presente il programma dettagliato, giorno per giorno, dell’evento.

Info: Città di Bra – Ufficio Turismo e Manifestazioni
Tel. 0172.430185 – turismo@comune.bra.cn.it

In evidenza

  • Le ultime notizie

    Linea diretta con il Palazzo comunale.  

  • ZTL centro storico: i moduli per l'accesso

    Stanno per partire i controlli mediante telecamere dei varchi di accesso alla Ztl del centro storico. Residenti, titolari di posti auto, lavoratori ed altri soggetti che secondo la relativa ordinanza possono accedere all'rea, dovranno comunicare al comando di Polizia municipale i dati dei propri veicoli. I moduli per richiedere l'accesso.

  • Carta S.I.A.: moduli

    Un sostegno concreto e tangibile per chi è più in difficoltà, a fronte dell’adesione ad un progetto di attivazione sociale e lavorativo. Dal 2 settembre sarà possibile ritirare agli sportelli della ripartizione socio-scolastica comunale (piazza Caduti libertà 18) i moduli per richiedere la carta S.I.A., acronimo di “Sostegno per l’inclusione attiva”, che consente a coloro che hanno un indicatore Isee inferiore a tremila euro di ricevere una carta di pagamento per acquisti in negozi, farmacie e supermercati o negli uffici postali per pagare le bollette elettriche o del gas devono essere consegnati allo sportello della ripartizione socio-scolastica in piazza Caduti della Libertà 18 nei seguenti orari: lunedì, mercoledì e venerdì: 8:30-12:45; martedì e giovedì: 15-16; sabato: 10-12. . Le pagine.

  • Obbligo di pulizia di fossi e strade private

    Un'ordinanza comunale impone la pulizia di fossi e strade private ai proprietari di edifici e terreni prospicenti strade comunali o vicinali. Il motivo: impedire il ristagno di acqua sulla strada e il regolare deflusso. La sanzione può arrivare fino a 500 euro. La notizia. L'ordinanza.

  • Figli di immigrati: le condizioni per chiedere la cittadinanza italiana

    Anche Bra ha aderito alla campagna nazionale dell'Anci, l'associazione nazionale dei comuni italiani, “18 anni in Comune!”. L'iniziativa vuole essere un’opportunità in più offerta alle seconde generazioni delle famiglie di stranieri che, al compimento del diciottesimo anno di età possono, nell’attuale sistema normativo, diventare a tutti gli effetti cittadini italiani. Requisiti: essere nati in Italia e aver risieduto nel Belpaese continuativamente sino ai 18 anni. La domanda può essere presentata prima del compimento del diciannovesimo anno d'età. La pagina e la guida.     

  • Ricerche anagrafiche storiche

    Una operazione partecipata di implementazione delle banche date storiche dei movimenti demografici della città. Utilizzando il servizio “ArchiviPopolazione” si ha la possibilità di accedere ad un sistema di di crediti che permette di rendere consultabili i dati nella misura in cui si contribuisce ad alimentare la banca dati storica dei dati sulla popolazione. Vai alla pagina.