È stato sanzionato in via amministrativa per atti osceni in luogo pubblico, ai sensi dell'articolo 527 del Codice Penale, il trentenne domiciliato in città che una sera della scorsa settimana ha urinato nel sottopasso della stazione, mettendo anche in mostra le proprie parti intime. A seguito delle segnalazioni di alcuni testimoni, il nucleo di polizia giudiziaria della Polizia Municipale braidese ha avviato immediatamente le indagini, al fine di giungere all’identificazione del soggetto. Dopo aver controllato attentamente le immagini del sistema di videosorveglianza per verificare i fatti accaduti e aver avviato accertamenti, gli agenti sono risaliti in breve tempo all’identità dell’uomo, individuato nei giorni successivi sempre nei pressi della stazione ferroviaria.

A carico di quest’ultimo è stata notificata la pesante violazione prevista, che prevede la sanzione amministrativa di 10 mila euro: il fatto, fino all'entrata in vigore del decreto legislativo numero 8 del 15.01.2016, costituiva un reato punito con la reclusione da 3 mesi a 3 anni; la suddetta depenalizzazione ha trasformato l'illecito in sanzione amministrativa. Si ricorda l'importanza delle segnalazioni da parte della cittadinanza, che devono essere effettuate tramite la centrale operativa del Corpo al numero 0172 413744 oppure tramite posta elettronica agli indirizzi poliziamunicipale@comune.bra.cn.it e/o centraleoperativa@comune.bra.cn.it. (Polizia municipale di Bra)

info: Città di Bra – Corpo di Polizia municipale

tel. 0172.413744 – poliziamunicipale@comune.bra.cn.it