Anche quest’anno la città di Bra partecipa alle celebrazioni del 25 aprile, in ricordo della liberazione del territorio italiano dall’occupazione nazifascista. Il calendario degli appuntamenti si apre alle 10.30 di martedì 25 aprile 2017, con la Messa al campo in Largo della Resistenza. Da qui, alle 11 partirà un corteo che, preceduto dalla banda musicale cittadina “Giuseppe Verdi” diretta dal Maestro Enea Tonetti, si dirigerà verso il Palazzo Municipale, attraversando il cortile della Caserma Trevisan, dove verrà reso onore alla Bandiera. Alle 11.30 in Caduti per la Libertà si terranno le commemorazioni ufficiali, alla presenza degli Amministratori, delle Autorità e dei rappresentanti delle associazioni d’arma cittadine.

In serata, alle 21 nel cortile di Palazzo Mathis, è prevista la proiezione del docu-film “Avevamo vent’anni. La lotta di Liberazione in provincia di Cuneo”, con regia di Remo Schellino, realizzato a cura dell'Istituto Storico della Resistenza e della Società Contemporanea in Provincia di Cuneo.

Attraverso la narrazione degli eventi storici, ma soprattutto tramite i ricordi dei protagonisti, prenderà corpo lo scenario politico-sociale nel quale è avvenuta la guerra partigiana nel Cuneese. Tra le testimonianze raccolte dal film documentario, anche quella della staffetta partigiana braidese Malvina Ronchi della Rocca. L’ingresso alla serata è libero. Parteciperà il regista Remo Schellino. Maggiori informazioni chiamando lo 0172.430185. (em)

Info: Città di Bra – Ufficio Turismo e Manifestazioni

tel. 0172.430185 - turismo@comune.bra.cn.it

In evidenza

  • Le ultime notizie

    Linea diretta con il Palazzo comunale.  

  • Tracce prove concorsi dirigenti 2017

    A conclusione dei concorsi, come richiesto da alcuni concorrenti e nel rispetto dei regolamenti vigenti, pubblichiamo le tracce delle prove nelle pagine dedicate ai concorsi:  2017 selezione dirigente ripartizione finanziaria   2017 selezione dirigente ripartizione Servizi alla persona    

  • ZTL centro storico: i moduli per l'accesso

    Stanno per partire i controlli mediante telecamere dei varchi di accesso alla Ztl del centro storico. Residenti, titolari di posti auto, lavoratori ed altri soggetti che secondo la relativa ordinanza possono accedere all'rea, dovranno comunicare al comando di Polizia municipale i dati dei propri veicoli. I moduli per richiedere l'accesso.

  • Carta S.I.A.: moduli

    Un sostegno concreto e tangibile per chi è più in difficoltà, a fronte dell’adesione ad un progetto di attivazione sociale e lavorativo. Dal 2 settembre sarà possibile ritirare agli sportelli della ripartizione socio-scolastica comunale (piazza Caduti libertà 18) i moduli per richiedere la carta S.I.A., acronimo di “Sostegno per l’inclusione attiva”, che consente a coloro che hanno un indicatore Isee inferiore a tremila euro di ricevere una carta di pagamento per acquisti in negozi, farmacie e supermercati o negli uffici postali per pagare le bollette elettriche o del gas devono essere consegnati allo sportello della ripartizione socio-scolastica in piazza Caduti della Libertà 18 nei seguenti orari: lunedì, mercoledì e venerdì: 8:30-12:45; martedì e giovedì: 15-16; sabato: 10-12. . Le pagine.

  • Obbligo di pulizia di fossi e strade private

    Un'ordinanza comunale impone la pulizia di fossi e strade private ai proprietari di edifici e terreni prospicenti strade comunali o vicinali. Il motivo: impedire il ristagno di acqua sulla strada e il regolare deflusso. La sanzione può arrivare fino a 500 euro. La notizia. L'ordinanza.

  • Figli di immigrati: le condizioni per chiedere la cittadinanza italiana

    Anche Bra ha aderito alla campagna nazionale dell'Anci, l'associazione nazionale dei comuni italiani, “18 anni in Comune!”. L'iniziativa vuole essere un’opportunità in più offerta alle seconde generazioni delle famiglie di stranieri che, al compimento del diciottesimo anno di età possono, nell’attuale sistema normativo, diventare a tutti gli effetti cittadini italiani. Requisiti: essere nati in Italia e aver risieduto nel Belpaese continuativamente sino ai 18 anni. La domanda può essere presentata prima del compimento del diciannovesimo anno d'età. La pagina e la guida.     

  • Ricerche anagrafiche storiche

    Una operazione partecipata di implementazione delle banche date storiche dei movimenti demografici della città. Utilizzando il servizio “ArchiviPopolazione” si ha la possibilità di accedere ad un sistema di di crediti che permette di rendere consultabili i dati nella misura in cui si contribuisce ad alimentare la banca dati storica dei dati sulla popolazione. Vai alla pagina.