Decorsi 180 giorni dal mancato pagamento di prestazioni all'amministrazione comunale, d'ufficio si provvede all'accertamento e alla liquidazione coatta dei crediti insoluti. Il procedimento si conclude con l'emanazione di una determinazione dirigenziale.