Notizie Home

Dopo un anno “sabbatico” il 7 Maggio 2006 p.v. ritorna la Bra – Bra Gran fondo e medio fondo amatoriale dalle Langhe al Roero, nello splendido scenario delle terre famose per i tartufi ed i grandi vini doc passando dalle colline delle langhe alle rocche del Roero.

Torna anche quest’anno il tradizionale appuntamento del dicembre braidese legato specificatamente alla promozione della carne ed in particolare alla salsiccia di Bra, prodotto unico e d’eccellenza della gastronomia braidese. La manifestazione giunta alla sua 9° edizione , vuole confermare una attenzione particolare alla produzione di carne di “razza piemontese” al fine di incoraggiare i produttori a non abbandonare, anche se meno remunerativa rispetto ad altre razze. La razza bovina piemontese attuale ha come areale di allevamento quello che si può definire Vecchio Piemonte, ovvero il Piemonte attuale e zone contermini della Lombardia e della Liguria, Nel 1991 i capi iscritti al Libro Genealogico erano 86.339, di cui 53.704 in provincia di Cuneo (82,2%). Le vacche che conservano una discreta produzione di latte, sono piuttosto piccole, sui 5/6 quintali, i vitelli nascono con un peso medio di 39 Kg (femmine) e di 42 kg (maschi).Sulle caratteristiche di questa carne esiste ormai una vasta letteratura scientifica: apprendiamo così che la sua grana- espressione della finezza delle fibre muscolari- è assai fine, che è più tenera e più succosa rispetto alle altre carni, che il grasso intramuscolare, presente in giusta quantità, esalta la tenerezza ed il gusto, mentre il quantitativo di colesterolo sarebbe addirittura inferiore rispetto a quello di altre razze.

Costerà ottantamila euro l'intervento di ampliamento di strada Falchetto a Bra. La Giunta comunale presieduta da Camillo Scimone ha approvato nei giorni scorsi il progetto preliminare dell'intervento. I lavori interesseranno il tratto di strada che da strada San Lorenzo conduce fino alla frazione falchetto, arteria di collegamento tra quest'ultima ed il centro cittadino.

Riprende l’attività della Scuola di Pace per l'anno 2005-2006 con un primo significativo incontro, che si terrà Martedì 22 novembre alle ore 21, presso l' Auditorium del Centro Culturale "G. Arpino", via E. Guala 45, con un argomento di estrema attualità: "Educare alla legalità: mafie vecchie e nuove". Presenteranno la serata Don Luigi Ciotti, Presidente di “Libera” e Fondatore del Gruppo Abele e Nicola Tranfaglia, Docente di Storia dell’Europa e Storia del Giornalismo all’Università di Torino.

Sarà costruito un nuovo magazzino comunale a Bra. La Giunta della città della Zizzola ha affidato in questi giorni ai tecnici della Ripartizione Lavori pubblici comunale l'incarico di provvedere alla progettazione della nuova struttura.