Stampa e Urp

Con il D. Lgs. 97/2016 è stato adottato il Freedom of Information Act (legge sulla libertà d’informazione), che ridefinisce la trasparenza come strumento di tutela dei diritti dei cittadini e di promozione della partecipazione degli interessati all’attività amministrativa.

La nuova norma riconosce a ogni cittadino il diritto di accedere a tutti i dati, documenti e informazioni detenuti dalle pubbliche amministrazioni, senza necessità di essere titolare di situazioni giuridicamente rilevanti.

La richiesta di accesso è gratuita, salvo il rimborso del costo effettivamente sostenuto e documentato dalla P.A. per la riproduzione di dati o documenti su supporti materiali.

L’istanza deve identificare i dati, i documenti o le informazioni in possesso dell'Amministrazione richiesti.

 

L’istanza può essere presentata alternativamente:

- all’ufficio che detiene i dati, i documenti o le informazioni
- all’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP, mail: urp@comune.bra.cn.it - PEC: comunebra@postecert.it)


Le modalità di presentazione sono:

- a mezzo posta o fax presso gli uffici sopra indicati, unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore, o direttamente presso tali uffici;
- per via telematica secondo le modalità previste dal C.A.D. (D. Lgs. 82/2005 e ss.mm.ii.). Nello specifico:
- sottoscritte mediante firma digitale o firma elettronica qualificata;
- trasmesse mediante la propria casella di posta elettronica certificata;
- sottoscritte e trasmesse via posta elettronica ordinaria unitamente a copia non autenticata del documento d’identità.


L’Amministrazione è tenuta a dare riscontro alla richiesta con un provvedimento espresso entro il termine di 30 giorni, termine sospeso fino al pronunciamento degli eventuali controinteressati, che hanno tempo 10 giorni dal ricevimento della comunicazione da parte degli uffici della Città per esprimersi. In caso di diniego totale o parziale dell’accesso o di mancata risposta, il richiedente può presentare richiesta di riesame al Responsabile della trasparenza, che decide entro il termine di 20 giorni. In alternativa può proporre ricorso al TAR entro 60 giorni o al Difensore Civico Regionale, che si pronuncia entro 30 giorni (anche avverso la decisione al Responsabile della trasparenza a seguito di riesame).

 

È opportuno evidenziare che l’accesso civico generalizzato si differenzia da quello semplice, in quanto non ha ad oggetto dati, documenti o informazioni oggetto di pubblicazione obbligatoria.
Si differenzia inoltre dal diritto di accesso agli atti, di cui all’articolo 22 della legge 7 agosto 1990, n. 241, in quanto quest’ultimo è uno strumento finalizzato a proteggere interessi giuridici particolari da parte di soggetti che sono portatori di un interesse diretto, concreto ed attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è chiesto l’accesso.

Allegati:
Scarica questo file (quaderno_accesso_civico.pdf)Il nuovo diritto all\\\'accesso civico[Linee guida Anci]1680 kB

Che cos'è?

Il Registro dei reclami assicura certezza e pubblicità ai reclami circostanziati su disservizi causati dal Comune di Bra e messi in rilievo dai cittadini. Per essere inclusi nel registro, i reclami debbono essere circostanziati, scritti e firmati.

 

 

Dove si presentano i reclami?

I reclami sono presentati all'ufficio protocollo comunale:

  • - tramite consegna materiale, muniti di un valido documento di identità del sottoscrittore;
  • a mezzo del servizio postale pubblico o privato, muniti di una copia fotostatica di un valido documento di identità del sottoscrittore;
  • mediante fax, muniti di una copia fotostatica di un valido documento di identità del sottoscrittore;
  • - tramite messaggio alla casella di posta elettronica dell'Ufficio Protocollo da una qualsiasi casella di posta elettronica, con allegati reclamo e documento d'identità in uno o più file sottoscritti con firma digitale;
  • - tramite messaggio alla casella di posta elettronica dell'Ufficio Protocollo con allegati reclamo e documento d'identità del sottoscrittore acquisiti mediante scanner e trasmessi tramite una qualsiasi casella di posta elettronica, semplice o certificata;
  • - tramite messaggio di posta elettronica, il cui autore sia identificato dal sistema informatico comunale con l'uso della carta di identità elettronica o della carta nazionale dei servizi, alla casella di posta elettronica dell'Ufficio Protocollo, con allegato il reclamo;
  • - tramite invio alla casella di Posta Elettronica Certificata (P.E.C.) del Comune, mediante spedizione da una casella di posta certificata (P.E.C.) intestata unicamente ed univocamente al sottoscrittore;
  • - tramite invio alla casella di Posta Elettronica Certificata (P.E.C.) del Comune, mediante spedizione da una qualsiasi casella di posta certificata (P.E.C.), muniti di firma digitale incontrovertibile del cittadino, oppure firmati olograficamente e muniti di copia in formato elettronico di un documento di identità del candidato stesso.

 

 

Chi risponde ai reclami?

Ai reclami inclusi all'interno del registro si darà risposta scritta entro 60 giorni dalla data di consegna al protocollo comunale. I reclami saranno pubblicati sul registro tenuto in modalità digitale dall'Ufficio Relazioni con il pubblico, dove si annoteranno, in ordine cronologico, i reclami presentati dai cittadini a riguardo dei servizi gestiti dall'amministrazione comunale. Il registro riporta gli estremi del protocollo di ricevimento del reclamo, la data di protocollazione, l'oggetto del reclamo, l'unità organizzativa o le unità organizzative competenti, gli estremi del protocollo di risposta con l'indicazione della data, dell'oggetto e dell'esito della risposta.

 

Allegati:
Scarica questo file (dgc16_2015.pdf)dgc16_2015.pdf[La deliberazione istitutiva.]0 kB
Scarica questo file (disciplinare_registroreclami.pdf)disciplinare_registroreclami.pdf[Il disciplinare per la tenuta del registro.]0 kB
Scarica questo file (modulo_accesso_segnalazione.pdf)modulo_accesso_segnalazione.pdf[Modulo.]0 kB
Scarica questo file (Registro reclami.pdf)Registro reclami.pdf[Il registro dei reclami]41 kB

Il Comune di Bra è socio fondatore dell'associazione Brain - Bra internet, costituita nel 2009 dal Comune, dall'Ascom Bra e dal centro commerciale naturale "La Zizzola", a cui si sono aggiunti successivamente i Comuni di CherascoDogliani e Benevagienna.

Lo scopo principale dell'associazione è gestire il sistema di connettività pubblica in modalità wifi presente sulle aree pubbliche di Bra. Sono già molte le aree coperte dal servizio, alle quali andranno ad aggiungersene altre.

Il servizio è completamente gratuito e da la possibilità, nelle aree coperte dal servizio, di navigare su web, consultare la posta elettronica, telefonare via internet. Limitazioni sono presenti per le attività "peer-to-peer".

Per accedere al servizio è possibile registrarsi direttamente on line, utilizzando la rete senza fili Brain (denominazione della rete "Brain") nelle zone coperte dal servizio e sarà necessario disporre di un numero telefonico italiano in grado di ricevere sms.

 

Link esterno: Il sito di Brain. 

Allegati:
Scarica questo file (istruzioni_registrazione.doc)istruzioni_registrazione.doc[Le istruzioni per l'iscrizione al servizio.]0 kB

L'accesso civico è il diritto che ogni cittadino può esercitare nei confronti del Comune di Bra nel caso non vengano pubblicati documenti, informazioni o dati sul sito web dell'amministraione per i quali sia obbligatoria la pubblicazione secondo le forme previste dalle legge. La richiesta di accesso civico non è sottoposta ad alcuna limitazione e deve essere presentata al responsabile della trasparenza.

Se dovuto, l'amministrazione deve procedere entro trenta giorni alla pubblicazione nel sito del documento, dell'informazione o del dato, trasmettendolo anche al richiedente.

Allegati:
Scarica questo file (modulo_accessocivico.doc)modulo_accessocivico.doc[Il modulo.]0 kB

Città di Bra - Ufficio relazioni con il pubblico, trasparenza e stampa

sede: via Barbacana, 6 - secondo piano

Telefono: (+39) 0172.438278

Fax: (+39) 0172.44333

Posta: urp@comune.bra.cn.it

Dirigente: Claudio Chianese

Responsabile: Raffaele Grillo