Servizi alla Persona

Il Comune di Bra, attraverso gli uffici della Ripartizione Socioscolastica eroga in modo diretto i seguenti servizi:

 

Ufficio Casa: Erogazione contributi regionali per il sostegno alla locazione; Erogazione contributi comunali emergenza abitativa; Edilizia Sociale (A.T.C.)

Ufficio Famiglia, Volontariato e Pari Opportunità: Segreteria Consulta Comunale delle Famiglie; Iniziative per la terza età; Erogazione contributi economici beni prima necessità; Servizio Microcredito; organizzazione soggiorni marini e termali per anziani.

Ufficio Servizi Scolastici, Prestazioni Agevolate, Isee: Rilascio attestazione Isee; Sgate: Bonus Sociale energia elettrica e gas; Richieste idoneità abitativa; Esenzione ticket sanitari; Richieste assegni di maternità e per nuclei familiari; Servizi scolastici comunali (pre e post orario, doposcuola, trasporto scolastico, Estate Ragazzi); Riduzione rette servizi scolastici; Diritto allo studio.

Ufficio Mensa: Mensa scolastica.

Servizio Al Elka: Centro di informazione e consulenza per cittadini stranieri.

 

La Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, in collaborazione con il Comune di Bra, la Caritas Diocesana di Torino e i Servizi Sociali Intercomunali
Distretto di Bra, promuove il progetto “EmergenzaCasa 8” per sostenere le famiglie in situazione di temporanea emergenza abitativa, anche a causa
delle conseguenze della crisi economica in corso.

In allegato il bando e il fac-simile per la domanda

 

 

La Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, in collaborazione con il Comune di Bra, la Caritas Diocesana di Torino e l’ASL Cn2 Soc Servizi Sociali Distretto di Alba-Bra, promuove il progetto “EmergenzaCasa 7” per sostenere le famiglie in situazione di temporanea emergenza abitativa, anche a causa delle conseguenze della crisi economica in corso.

 

Informazioni: Ripartizione Servizi alla Persona – Ufficio Casa: ufficio.casa@comune.bra.cn.it tel. 0172/438234

 

Allegati:
Scarica questo file (Allegato modulo richiesta_EmergenzaCasa 7.pdf)Allegato modulo richiesta_EmergenzaCasa 7.pdf[Allegato]99 kB
Scarica questo file (avviso_pubblico_1°_graduatoria.pdf)avviso_pubblico_1°_graduatoria.pdf[prima graduatoria istanze ricevute_05.07.18]567 kB
Scarica questo file (avviso_pubblico_2°_graduatoria 141118.pdf)avviso_pubblico_2°_graduatoria 141118.pdf[seconda graduatoria istanze ricevute_ 141118]821 kB
Scarica questo file (Bra_Informativa pubblica 2018_emcasa7.pdf)Bra_Informativa pubblica 2018_emcasa7.pdf[Informativa]284 kB
Scarica questo file (BRA_modulo_richiesta_EmergenzaCasa 7.pdf)BRA_modulo_richiesta_EmergenzaCasa 7.pdf[Il modulo di richiesta]302 kB

L’assegnazione dei voucher verrà effettuata seguendo l’ordine della graduatoria, sino all’esaurimento dello stanziamento a disposizione; gli aventi diritto verranno contattati telefonicamente dagli uffici.

Allegati:
Scarica questo file (2018_Avviso_Pubblico_farmaceutica.pdf)2018_Avviso_Pubblico_farmaceutica.pdf[Avviso pubblico]47 kB
Scarica questo file (Graduatoria_farmaci.pdf)Graduatoria_farmaci.pdf[la graduatoria_14.09.2018]1191 kB
Scarica questo file (Modello_richiesta_Assistenza_farmaceutica_2018.pdf)Modello_richiesta_Assistenza_farmaceutica_2018.pdf[Modulistica]117 kB

Ai sensi del Testo Unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione e norme sulla condizione dello straniero, relativamente alla domanda di Ricongiungimento Familiare, Carta di Soggiorno, Flussi Lavorativi, il Comune di Bra Ripartizione Servizi alla Persona rilascia l’ Attestazione di conformità tecnica ai fini dell’Idoneità abitativa che indica la capacità residenziale dell’alloggio (numero di persone massimo insediabili).

Per l’accertamento dei requisiti igienico-sanitari, nonché di idoneità abitativa è prevista la seguente procedura:

- il richiedente dovrà allegare alla domanda una scheda tecnica di rilevazione redatta a cura di un libero professionista abilitato iscritto al rispettivo collegio/ordine che rimarrà valida, salvo l’avvenuta modifica rispetto a quanto dichiarato, per tre anni dalla data della sottoscrizione da parte del professionista;
- qualora la certificazione di idoneità alloggiativa sia relativa all’assunzione di lavoratore domestico straniero (“badante e colf”), in sostituzione della scheda tecnica di rilevazione redatta a cura di un libero professionista abilitato, può essere accettata una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (art. 47 D.P.R. n. 445 del 28/12/2000 e s.m.i.), sottoscritta dal proprietario, nella quale venga dichiarato che l’alloggio per il quale si chiede l’idoneità alloggiativa e nel quale presterà servizio il lavoratore domestico è fornito dei requisiti di abitabilità e di idoneità igienico sanitaria così come previsto dall’art. 8 –bis del D.P.R. n. 286/99 e s.m.i.; nell’art. 5-bis “Contratto di soggiorno per lavoro subordinato” del testo Unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione e condizioni dello straniero; nella dichiarazione deve essere indicata la superficie abitabile netta dell’alloggio;
- nel caso di richiesta di rinnovo della certificazione attestante l’idoneità alloggiativa entro i tre anni dal rilascio della prima attestazione potrà essere inoltrata dal conduttore o dal proprietario dell’unità abitativa una dichiarazione sullo stato d’uso attestante l’assenza di variazioni e/o modificazioni intervenute sulla stessa.

La Ripartizione Urbanistica- Ambiente Territorio e Attività Produttive, Settore Edilizia Privata e la Ripartizione Servizi alla persona, Ufficio Scuola, Prestazioni agevolate, ISEE, hanno predisposto lla modulistica relativa al procedimento:


- modulo di richiesta della certificazione attestante l’idoneità alloggiativa che l’interessato dovrà indirizzare alla Ripartizione Servizi alla persona, deleghe al ritiro e attestazione di idoneità;


- schema di scheda tecnica di rilevazione che dovrà essere depositata, debitamente compilata, dal libero professionista abilitato iscritto al rispettivo collegio/ordine e prodotta in allegato alla richiesta di certificazione di idoneità alloggiativa;


- schema di dichiarazione sullo stato d’uso dell’unità abitativa attestante l’assenza di variazioni e/o modificazioni intervenute sulla stessa, da utilizzare nel caso di richiesta di rinnovo della certificazione attestante l’idoneità alloggiativa entro i tre anni dal rilascio della prima attestazione.

Allegati:
Scarica questo file (DelegaXritiro_2017.pdf)DelegaXritiro_2017.pdf[delega per il ritiro]347 kB
Scarica questo file (IDA B.pdf)IDA B.pdf[Dichiarazione stato d'uso]172 kB
Scarica questo file (IDA_A.pdf)IDA_A.pdf[Attestazione conformità tecnica]185 kB
Scarica questo file (IDA_C.pdf)IDA_C.pdf[Relazione e dichiarazione]214 kB
Scarica questo file (Nota informativa.pdf)Nota informativa.pdf[ ]126 kB
Scarica questo file (Richiesta Duplicato  AGG. PRIVACY.pdf)Richiesta Duplicato AGG. PRIVACY.pdf[Richiesta duplicato conformità tecnica]140 kB

Misura destinata a far fronte al disagio abitativo connesso alla perdita della casa per morosità incolpevole (Attuazione dell’articolo 6, comma 5, del decreto-legge 31 agosto 2013, n. 102, convertito, con modificazioni dalla legge 28 ottobre 2013, n. 124), promuovendo la sottoscrizione di nuovi contratti a canone concordato. I contributi previsti sono destinati a ripianare in toto o in parte la morosità pregressa e possono anche coprire il deposito cauzionale del nuovo contratto.

Allegati:
Scarica questo file (2016_Disciplinare_Fondo_Morosi_Incolpevoli.pdf)Disciplinare 2016 [il disciplinare]517 kB