Venerdì 10 giugno alle ore 11, presso la Sala Giunta del Municipio di Bra, ha avuto luogo il programmato incontro tra il Sindaco, la Giunta comunale e i Capigruppo consiliari con la Direzione Generale dell’ASL 18. In apertura di seduta il Sindaco di Bra dott. Camillo Scimone ha ringraziato il dott. Morabito per la disponibilita’ ad incontrare periodicamente i rappresentanti del Comune per la discussione dei problemi riguardanti la sanita’ braidese ed in particolare l’ospedale Santo Spirito. Il dott. Morabito, in un’ampia relazione introduttiva, ha sottolineato che il principale impegno dell’ASL sia rivolto alla realizzazione del nuovo ospedale unico, e nel contempo l’Azienda sia determinata a mantenere, e se possibile a potenziare, i servizi erogati dai due ospedali di Alba e di Bra; in particolare ha ricordato il potenziamento della radiologia e dell’attività di Pronto Soccorso braidesi. Il dott. Morabito ha altresì sottolineato come risulti gravoso l’impegno dell’azienda sanitaria di mantenere inalterati i servizi attualmente erogati in una situazione di difficoltà economica e di razionalizzazione delle risorse.
L’assessore regionale Bruna Sibille ed il consigliere regionale Franco Guida, presenti alla riunione, hanno entrambi sottolineato come l’attuale situazione dell’ASL 18 che vede l’impegno di realizzare un nuovo ospedale per chiuderne due debba essere affrontata secondo criteri che ne riconoscano la peculiarita’ e, pertanto, i vincoli regionali legati ai budget di spesa debbano essere attentamente rivalutati in sede di distribuzione tra le varie Aziende sanitarie.
Nella successiva discussione condotta con spirito costruttivo e di assoluta concordia sugli obiettivi da realizzare, a cui hanno partecipato i capigruppo sia di maggioranza che di opposizione, sono stati evidenziati alcuni ambiti di intervento riguardanti la realta’ braidese.
In particolare e’ stata richiamata l’attenzione sulla privacy dei degenti presso il Pronto Soccorso di Bra, il ripristino dell’ambulatorio di Senologia presso l’ospedale Santo Spirito e la programmazione della riduzione dell’attività estiva che non comporti una penalizzazione dei servizi erogati all’ospedale di Bra. A tali richieste il dott. Morabito ha risposto affermando che per il Pronto Soccorso e’ in fase di approvazione regionale un progetto per la realizzazione di strutture in grado di salvaguardare la privacy; il ripristino dell’ambulatorio di Senologia sara’ frutto di una attenta valutazione nell’ambito delle attività svolte dal Dipartimento di Chirurgia e la riduzione dell’attività durante i mesi estivi non costituirà certamente il preludio per una definitiva riduzione dei servizi. Il dott. Morabito ed il dott. Scimone hanno anche anticipato che sabato 2 luglio p.v. si svolgerà l’inaugurazione dei nuovi locali di medicina sportiva presso il Poliambulatorio di via Goito, una realizzazione assai sentita dalla città di Bra in quanto consentirà uno sveltimento delle procedure necessarie per lo svolgimento dell’attività agonistica.
(Ufficio stampa Asl 18)