Prosegue con entusiasmo l'operato della Commissione comunale Igiene e sanità del Comune di Bra. Nel corso delle sedute, presiedute da Cristoforo Ferrero, sono stati affrontati alcuni temi di stretta attualità sulla situazione dei servizi sanitari cittadini, avendo particolarmente a cuore l'analisi delle problematiche presenti all'Ospedale Santo Spirito, il principale presidio sanitario pubblico cittadino. Nel corso delle sedute hanno avuto modo di intervenire anche medici e personale infermieristico in servizio all'ospedale che hanno precisato, con dati e portando all'attenzione dei commissari le loro esperienze, alcune situazioni di rilievo. Tra queste, a titolo di esempio, i servizi forniti dal reparto di Oncologia o la possibilità di uno sviluppo anche sotto la Zizzola di servizi di assistenza domiciliare integrata. Inoltre, si è valutata la possibilità di chiedere all'azienda sanitaria l'istituzione di un ambulatorio di nefrologia e sono state valutate le implicazioni igienico-sanitarie del nuovo sistema di raccolta differenziata cittadina con il metodo “porta a porta”. Tra i futuri obiettivi della commissione, oltre ad una costante attenzione al tema della realizzazione dell'ospedale unico Alba-Bra, l'esame del nuovo testo del regolamento comunale di igiene. (rg)